Vai al contenuto

Vespa 50 N con GT maggiorato e SHBC 19.19 si spegne


Messaggi consigliati

Buonasera a tutti, provo anche qui, ho provato a leggere in archivio ma le casistiche sono varie e quindi preferisco aprire un topic mio

 

Ho una Vespa 50 N unificata del '65, qualcuno forse ricorderà la mia costruzione del dossier per ripristinarla a condizioni d'origine, mio nonno la regalò a mio padre da bambino e ci sono quindi molto legato.

Nel '93 (oltre allo scempio di carrozzeria che voglio recuperare, dal suo Azzurro è oggi Bordeaux) venne montato un gruppo termico maggiorato (ricordano un generico "90", ma non sappiamo se si tratta di un 75, 85, di un 90, il 102 lo escluderei, non lo ricorda nemmeno il meccanico) con carburatore shbc 19.19, la Vespa fece nemmeno 2000 km e poi è rimasta inutilizzata. 

Fino a questo periodo, dove, anche per cause di necessità (ho bisogno di un mezzo per casini con una macchina che mi hanno sfondato di notte da parcheggiata), ho rifatto tutto l'iter per metterla in strada. 

Credevo che a livello meccanico fosse ok, ma in realtà è iniziato quello che mi sembra un incubo. Il meccanico, lo stesso che la fece al tempo, non me l'ha messa in moto quando gliel'ho portata perché pare che il serbatoio, internamente, fosse da buttare. In realtà non era da buttare, ma l'ho fatto microsabbiare e poi ripulire perché aveva una roba ignobile, oltre ad un velo di corrosione. Ripulito è stato ok.

Ho cambiato anche il rubinetto perché il vecchio era corroso e ostruito.

Carburatore. Montava un shbc 19.19 del pk con suo filtro. Il meccanico mi ha detto subito "da cambiare, incrostato". Dopo aver sostituito ciò che si può, dopo averlo lasciato a mollo nel diluente per un giorno intero, pareva potesse andare.

Faccio i documenti, dopo altri calvari vari (motorizzazione mi sbagli l'anno su libretto, casini e diniego alla revisione, rifaccio correzione e ok... ordino camere d'aria in maniera preventiva... mi si rompe dietro e via con 14 km di vespa da trascinare con 38 gradi alle 17.30 di pomeriggio)... arriviamo a metterla in moto e, a parte la frizione che a volte resta attaccata da spenta... me la danno tre volte e tre volte resto a terra.

 

Sei in marcia, gas costante... inizi a sentire boooooooo (come quando si ingolfa) e poi si spegne. Se quando lo fa apri... non succede niente... cala di giri... ma magari a volte ricomincia a salire di giri. Altre no, anche a gas aperto... scende di giri e si spegne.

 

L'ho riportata, nuova pulizia del carburatore... niente. Inizia a pensare ad un problema elettrico. Abbasso elettrodo di nuove candele... la prima volta va... poi ricomincia a fare il problema (candele a volte bagnate/nere).

Proviamo a cambiare tutti i componenti elettrici e loro fili (bobina, condensatore, puntine... 80 euro)... pensiamo che ci siamo... e invece stessa cosa.

 

Seccato, compro un shbc nuovo (73 euro)... stamattina lo monto. Tutto pareva ok, provo sia io che il meccanico tutto ok. Mi regola le puntine montate venerdì, nuove, mi cambia il gigleur da 80 a 85 dopo averla provata. Va benissimo Oggi pomeriggio vado a farmi un giro... poi mi fa di nuovo il difetto. Riesco a tornare (mi si spegnerà "solo" 5 volte, a fronte dei disastri delle volte precedenti, gliela porto e gli dico "stavolta la riprendo quando sei sicuro che possa fare il giro del mondo"

 

Lui è perplesso, non sa che cosa possa essere.

 

Il serbatoio è stato pulito accuratamente

Il rubinetto è nuovo

La parte elettrica è nuova

Il carburatore è nuovo

Il tubo della benzina... è stato accorciato e stretto ai raccordi

Avevo messo una guarnizione al tappo serbatoio, era stata verniciata e non mi ero accorto già ci fosse, pensa che potrebbe fare aria ma... non ne è così convinto. Oggi togliendola ha smesso ma facendolo random, il difetto, la cosa è poco indicativa.

 

Mi dice che ha il terrore che, quella morchia che cera nel vecchio carburatore e nel serbatoio potrebbe essere scesa un pochino e aver fatto danni... e mi ha parlato che c'è un paraolio al centro del motore che se fa aria quello è un problema perché costa una miseria ma bisogna smontare tutto.

 

Io ero proiettato al ripristino estetico, mi son detto "la uso un pochino che se esce qualche cavolatina di meccanica la vedo", ma sta diventando un calvario.

A parte la spesa, ho già speso 250 euro... ma sono a terra, e non è ammissibile stare con la paura di restare per terra. Oltre al fatto che restare per terra con questo caldo è da suicidio.

 

Non so più dove sbattere la testa, quando va va come un orologio, il motore non ho idea di che gt sia ma ha una erogazione splendida, iperelastico riprende subito anche di terza, non l'ho mai tirato (oggi con gps un piccolo allungo, a 70 indicati siamo a 64 effettivi, oggi pomeriggio quando invece son rimasto per terra e si era ripresa ho visto 75 di tachimetro e poi si è spenta), oltre al fatto che fa caldo e il motore dovrebbe avere ancora circa 2000 km, perché la vorrei usare solo come mezzo "di piacere", oltre che per muovermi, quindi tranquille passeggiate di piacere in riva al mare in centro cittadino con terza e un filo di gas, quindi 40 all'ora

Ma, come detto, non è affidabile e non so più che pesci pigliare. Grazie per eventuali suggerimenti e consigli

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Mah.. se tirasse aria, la tirerebbe sempre....

A parte un po di perplessità nell'approccio del meccanico ( che io cambierei al volo.... ma sono io che sono particolare...)  , sulla parte elettrica, cosa hai cambiato? la candela come si presenta quando muore?

Sta cosa del cilindro che non si sa cosa è mi disturba.... non ci vuole una scienza ( da parte del meccanico) a tirar giù la testa e misurare l'alesaggio.....

Link al commento
Condividi su altri siti

1 ora fa, Alevespa ha scritto:

Mah.. se tirasse aria, la tirerebbe sempre....

A parte un po di perplessità nell'approccio del meccanico ( che io cambierei al volo.... ma sono io che sono particolare...)  , sulla parte elettrica, cosa hai cambiato? la candela come si presenta quando muore?

Sta cosa del cilindro che non si sa cosa è mi disturba.... non ci vuole una scienza ( da parte del meccanico) a tirar giù la testa e misurare l'alesaggio.....

Non ci vuole una scienza ma perché mai avrei dovuto tirare giù la testata solo per una curiosità, se la vespa fosse andata bene? Cosa che faceva (e fa!) in modo esemplare fino a quando non mi fa il difetto! Candele ne ho cambiate 6, anche regolate di altezza elettrodo. Sono bagnate, nere. 

Link al commento
Condividi su altri siti

13 minuti fa, pelle ha scritto:

Quoto e aggiungo. Quando ti si ferma non riparte finché è fredda? hai provato a mettere una candela nuova?

Si, candele a Go go. Quando mi si ferma riparte praticamente subito, ma a volte continua a spegnersi altre riparto e magari me lo fa più avanti (potete immaginare il disagio di diver ‘sfruttare’ quando va, per tornare a casa, è anche pericoloso)

Link al commento
Condividi su altri siti

Ecco, c’è un dettaglio curva quella zona: quando mi hanno fatto il serbatoio ho messo una guarnizione nuova… per poi scoprire solo ieri, visto che se ne veniva di continuo, che… quella sua, indistinguibile ormai perché schiacciata e pure riverniciata, era ancora al suo posto. L’abbiamo tolta, in quel momento non faceva pienamente il difetto ma nemmeno si spegneva, e si è ripresa (ma è capitato mille volte e non sappiamo se sia quello)

dove si trova il forellino?

 

CAD5D952-2F72-4F3A-86DC-90E4165D3584.jpeg

Link al commento
Condividi su altri siti

Il forellino si trova sul tappo in metallo, sotto all'achetto che funge da blocco con il galletto nero.

in merito al cilindro: visot che era stata ferma un po, sarebbe stato d'uopo dare una pulita alla testa, per rimuovere morchie carboniose, quanto meno. Ma sono approcci differenti, non sto dicendo che ho la verità della meccanica, ben inteso....

Non ho visto sopra la risposta a cosa è stato cambiato della parte elettrica: non vorrei fosse la bobina.. che quando si scalda va in  corto.

 

Link al commento
Condividi su altri siti

Ricontrolla anche distanza puntine e gradi di anticipo ma ad esser sincero da come presenti il problema sembra più una mancanza di afflusso di benzina. Normalmente quando è un problema elettrico, fatica a riaccendersi dopo che si è spenta. Andrebbe provata.

Quando sta per spengersi te ne accorgi se togliendo il gas rimane accelerata?

Link al commento
Condividi su altri siti

36 minuti fa, pelle ha scritto:

Ma noti che il motore va giù di botto oppure è come se perdesse giri per poi riprendersi?

quando fa il difetto il motore va giù di botto, io "reagisco" ruotando full gas e non succede niente magari per qualche secondo... poi magari borbotta e riprende a salire di giri, fino a quando qualsiasi input del gas non sortisce effetti e la vespa si spegne. accosto... qualche pedalata e poi si riaccende

Link al commento
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)
2 ore fa, pelle ha scritto:

Facci sapere.

si, intanto ringrazio anche te e tutti per la solidarietà, è bello ritrovarla anche qui (l'avevo trovata anche da vespisti su un forum di orologi dove modero e su un altro forum vespa, evidentemente traspare tutto il mio dispiacere), spero di poter condividere non solo il problema in modo che possa aiutare qualcuno in futuro ma anche la gioia di potermi finalmente godere, per la prima volta in vita mia, una Vespa che è in famiglia da più di 50 anni.

Modificato da AzzurroChiaro
Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo RTF.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Share

×
×
  • Crea nuovo...