Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Buongiorno a tutti,

ho fatto un po' di prove dei consumi della mia ET3 (motore originale, strade di pianura, peso ~ 75 kg) e mi attesto sempre sui 135 km di percorrenza prima di entrare in riserva. Considerando la capienza di 4.6 I di serbatoio (esclusa riserva) sono intorno ai 28.5 km/I.

Sul manuale d'uso e manutenzione la Piaggio dichiarava un consumo di 2.1I/100km ovvero ~ 47 km/I. Questo dato è veritiero?  Quanto consuma la vostra ET3?

Ci sono ben distante non vorrei aver qualche problema di configurazione motore 😰

 

Link al commento
Condividi su altri siti

Spedizione a 5 € su tutti gli ordini. Acquista Subito Online!
 
 
 

Ciao, come sai dipende molto dallo stile di guida, andando sul normale/allegro si sta intorno ai 30 km/l con motore ben manutenuto, e non in città.

I km indicati da Piaggio, forse, li fai anche tu, se utilizzi lo stesso metodo con cui veniva calcolato, velocità costante, pianura e velocità 60km/h.

Tieni sempre presente che quanto dichiarato dalle case, sia automobilistiche che motociclistiche è veramente difficile, se non impossibile, da raggiungere nella "guida di tutti i giorni".

Link al commento
Condividi su altri siti

CUNA ( Commissione tecnica di UNificazione dell'Autoveicolo ), stabiliva di determinare il consumo di carburante su un percorso di 100 Km. ( 50 Andata e 50 Ritorno ) da compiersi su autostrada pianeggiante con velocità lungo il percorso la più uniforme possibile e corrispondente ai 2/3 della velocità massima. Il consumo risultante dalla prova veniva aumentato del 10% in considerazione di eventuali circostanze sfavorevoli ( vento contrario, asfalto bagnato, ecc. ).

Mi pare sul librettino Piaggio venivano richiamate proprio le norme CUNA.

 

Link al commento
Condividi su altri siti

52 minuti fa, Alevespa ha scritto:

Si Pelle, c'è quel riferimento 👍

Di fatto, la realtà si discosta dallo scritto 😁

In effetti quel consumo manco col vento a favore e in discesa.

Io comunque da quando ho allargato il serbatoio ad 8 litri, prima di partire faccio il pieno e per viaggi corti, alla benzina non ci penso proprio.

Per viaggi più lunghi tanica da 5 piena fissata tra le gambe e dormo sereno.

  • Like 1
Link al commento
Condividi su altri siti

7 ore fa, ilpilotazeffirelli ha scritto:

Mo ben, serbatoi maggiorati son da decenni in vendita. 

Ora non ho tempo di verificare, ma sono quasi certo che SIP ne avesse in catalogo sia per small che per large.

Vero, ma all'epoca erano tutti maggiorati in altezza, tipo Rally, per capirci...

Link al commento
Condividi su altri siti

11 minuti fa, pelle ha scritto:

Maledetto T9... 😛

 

Cmq dovevi farlo prima di postare qua e la l'idea, sono convinto anch'io che all'epoca non esistesse come il tuo e la capacità di quelli in commercio era inferiore... carpe diem...

Link al commento
Condividi su altri siti

10 ore fa, Dart ha scritto:

Maledetto T9... 😛

 

Cmq dovevi farlo prima di postare qua e la l'idea, sono convinto anch'io che all'epoca non esistesse come il tuo e la capacità di quelli in commercio era inferiore... carpe diem...

Eh sì, maledetto T9!!! Ma.che ho scritto???

Comunque avevo un altro progetto, di realizzare un serbatoio aggiuntivo da mettere al posto del portaoggetti e collegato con una Y al tubo del carburatore, in modo da poterlo togliere per registrare il carburatore (il minimo della mia ET3 è bradicardico) solo che non sono mai riuscito a risolvere il problema della chiusura della benzina...

Comunque ho nella catasta dei ferracci un altro serbatoio rugginoso da sciacallare per farne una seconda copia per l'altra ET3, magari stavolta faccio uno sviluppo della lamiera per future riproduzioni.

Link al commento
Condividi su altri siti

6 ore fa, pelle ha scritto:

Eh sì, maledetto T9!!! Ma.che ho scritto???

Comunque avevo un altro progetto, di realizzare un serbatoio aggiuntivo da mettere al posto del portaoggetti e collegato con una Y al tubo del carburatore, in modo da poterlo togliere per registrare il carburatore (il minimo della mia ET3 è bradicardico) solo che non sono mai riuscito a risolvere il problema della chiusura della benzina...

Comunque ho nella catasta dei ferracci un altro serbatoio rugginoso da sciacallare per farne una seconda copia per l'altra ET3, magari stavolta faccio uno sviluppo della lamiera per future riproduzioni.

Premesso che non comprendo quale utilità ci sia a sacrificare il portaoggetti per ricavarne un serbatoio supplementare, che sarà inevitabilmente di volume ridotto (dubito che tu riesca ad arrivare al litro), il problema intercettazione benzina mi pare il problema minore. Si possono adattare valvole di derivazione idraulica od oleodinamica. Per certo su acqua esistono anche innesti rapidi, per un facile smontaggio. Ho solo qualche dubbio sulla tenuta a lungo termine, vista la loro progettazione per liquido non corrosivo. Forse sull'oleodinamica si trova qualcosa. Anzi, se ben ricordo, uno smanettone di mia conoscenza aveva un innesto rapido sul tubo benza,  per togliere il serbatoio. E nella nebbia sinaptica da senescenza, pure mi pare di ricordare qualcosa di simile nei paddock di Trecasali, ai gloriosi tempi delle gare di accelerazione, millemila anni fa.

 

accellerazione, accelerazzione, accellerazzione.

Modificato da ilpilotazeffirelli
Link al commento
Condividi su altri siti

56 minuti fa, Alevespa ha scritto:

...immagino anche le imprecazioni 😁

Mah ha senso ingrandire il serbatoio se macini km su tratte lunghe e di frequente, o in luoghi mal forniti 👍

Eh senti, io ho fatto la modifica al serbatoio perché spesso vado a fare giri verso in zone dove c'è un benzinaio ogni molti km e qualcuno senza self service e anche se il motore e originale e consuma poco, quando arrivo agli sgoccioli entro in paranoia e la tanica tra i piedi mi dà fastidio.

Poi avevo anche tempo da perdere e con pochi euro me la sono cavata.

Diciamo che mettere il pieno prima di partire e dimenticarmi di pensare a quando fare rifornimento mi fa girare più tranquillo.

Link al commento
Condividi su altri siti

55 minuti fa, pelle ha scritto:

Eh senti, io ho fatto la modifica al serbatoio perché spesso vado a fare giri verso in zone dove c'è un benzinaio ogni molti km e qualcuno senza self service e anche se il motore e originale e consuma poco, quando arrivo agli sgoccioli entro in paranoia e la tanica tra i piedi mi dà fastidio.

Poi avevo anche tempo da perdere e con pochi euro me la sono cavata.

Diciamo che mettere il pieno prima di partire e dimenticarmi di pensare a quando fare rifornimento mi fa girare più tranquillo.

Vecchia scuola per me, tanica. 

Link al commento
Condividi su altri siti

2 ore fa, Alevespa ha scritto:

...immagino anche le imprecazioni 😁

 

Ai tempi della new wave elaborazionistica, la scuola parmense per capirci, il "panettiere" aveva appena messo in commercio la prima versione del suo storico gruppo termico.Un vespista milanese, più noto per la sua militanza ai raduni underground che per la perizia meccanica, ne bruciò tre prima di trovare la quadra. I primi due per errori di assemblaggio e settaggio,  il terzo, relata refero, per i pochi istanti di vuoto per passare in riserva. Quei giocattoli costavano qualche biglietto da cento ed una laurea in fisica per il settaggio del carburatore. Altro che madonne volavano.

Modificato da ilpilotazeffirelli
Link al commento
Condividi su altri siti

4 minuti fa, ilpilotazeffirelli ha scritto:

Ai tempi della new wave elaborazionistica, la scuola parmense per capirci, il "panettiere" aveva appena messo in commercio la prima versione del suo storico gruppo termico.Un vespista milanese, più noto per la sua militanza ai raduni underground che per la perizia meccanica, ne bruciò tre prima di trovare la quadra. I primi due per errori di assemblaggio e settaggio,  il terzo, relata refero, per i pochi istanti di vuoto per passare in riserva. Quei giocattoli costavano qualche biglietto da cento ed una laurea in fisica per il settaggio del carburatore. Altro che madonne volavano.

🤣

Link al commento
Condividi su altri siti

@ilpilotazeffirelli  adoro questi racconti di quei periodi, in cui io ero proprio un ragazzino, e per me già montare da solo un 130 era un risultato enorme, all'epoca... era il periodo delle notturne nel piacentino,anche, se non sbaglio...

 

@pelle chiaro, la mia non era una critica, ma una constatazione . Certo avere una buona riserva da una certa sicurezza 👍

 

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo RTF.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Share

×
×
  • Crea nuovo...