Vai al contenuto

Il mio è troppo grande.... non c'entra da nessuna parte


Messaggi raccomandati

Uff!!!! c'è chi dice che lo ho piccolo e chi dice che è talmente grande che và scartavetrato... (AIA!!!!!)

Cmq a parte gli scherzi... c'è chi dice che per montare un 102,112,115,130 bisogna "lavorare" i carter... altri dicono che non è per niente obbligatorio anzi, entrano ma è consigliato lavorarli per un fatto di prestazioni maggiori....

Nel mio special (porello) entrano tutti o nessuno????

NON PENSATE MALE!!!!!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

 

8) I carter vanno di solito "raccordati" per avere un flusso migliore della benzina al cilindro, i carter da "allargare" in caso di montaggio di un gt maggiorato, sono quelli dei primi motori di vespa 50, per la special non c'e' bisogno di "allargare" per montare un gt piu' grosso, ma se vuoi delle prestazioni migliori devi "raccordare", capito? ciao

Link al commento
Condividi su altri siti

ti spiego io

raccordare i carter significa questo: i canali dove passa la miscela all 'interno del cilindro , come sai, si chiamano travasi

ora il cilindro si appoggia al carter e quindi viene da se che la sagoma dei travasi deve essere geometricamente simile anche sul carter, da dove proviene la miscela.

e' tutto piu facile se smonti un cilindro e ci guardi dentro al blocco motore

per milgiore il deflusso della miscela si fa in modo di rendere quanto piu uniformi i passaggi dove scorre la stessa

quindi raccrodare i carter significa sagomare i carter in modo da copiare la forma dei travasi alla base del clindro.

tecnicamente si fa cosi: si appoggia la guarnizione che separa il cilindro dal blocco motore sul carter,

e si segnano i contorni dei fori per i travasi

noterai che si viene a formale uno scalino poiche i travasi dei cilindri pompati sono normalmente piu grandi di quelli originali.

quindi per ridurre al meglio le turbolenze di cerca di limare fino a rendere i passaggi miscela piu omogenei

il perche e' dato dal fatto che ogni fluido che scorre all'interno di un condotto perde energia (si dice perde "carico" ) quando ci sono variazioni di sezione o di forma (un gomito, una curva)

poiche noi desideriamo che la miscela scorra senza turbolenze e che i cilindri esprimano al massimo il loro potenziale ecco che si "raccordano i carter"

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

×
×
  • Crea Nuovo...