Vai al contenuto

Messaggi raccomandati

Salve,

mi scuso se torno ancora sull'olio.

Oggi sono stato "cazziato" dal benzinaio perchè gli ho chiesto olio sintetico per la Vespa (PX200 a miscelazione separata).

Mi ha fatto tutto un discorso sul fatto che si tratta di motori vecchi, costruiti quando l'olio sintetico neanche esisteva e per questo sarebbe stato meglio quello minerale o al massimo semi sintetico.

Per non sapere nè leggere nè scrivere non ho comprato nulla e mi rimetto a voi...

Link al commento
Condividi su altri siti

 

non troverai mai una risposta assoluta, ognuno la pensa a modo suo (ci saranno decine di post al riguardo). a mio avviso su un motore vespa originale meglio un minerale, perchè il sintetico ha della proprietà che lo rendono utile solo su motori che girano abbastanza in alto. comunque non ho nessuna competenza in proposito di olii e magari mi sbaglio, ma sicuramente il motore vespa se ben carburato è indistruttibile.

Link al commento
Condividi su altri siti

Nel 1979 avevo un 90 Pinasco con spalla taglata 22 carburatore marmitta polini usavo olio bardhal o castrol. In qualche occasione olio motore 15/40 per fare miscela, sono andato piu' volte in ferie a bordighera "da torino" ho fatto 40000 Km. senza problemi.

Ora sul mio p200e del '78 originale uso il sintetico castrol o motul mi trovo bene, certo sara' un po sprecato............

Link al commento
Condividi su altri siti

IO NON SONO UN ESPERTO MA UN VIAGGIATORE HO USATO MOLTO TTS UN MESE FA HO RIFATTO IL 200 DA ALLORA RODAGGIO E MINERALE CHE PRODUCE UNA AZIENDA GENOVESE RISULTATO SODDISFATTISSIMO E RISPARMIO ENORME SE IL MOTORE E' ORIGINALE OLI DA 14-18 O PIU' EURO SONO BUTTATI INOLTRE PER MISCELE OLTRE IL 2% DI SICURO MEGLIO IL MINERALE L'SS CON TTS HA BECCATO UNA CALDA E NON SOLO AL SOTTOSCRITTO.

PS: OGNUNO FA QUELLO CHE VUOLE CON LA SUA VESPA E I SUOI SOLDI

Link al commento
Condividi su altri siti

La verità sta nel mezzo, prendi semisintetico, è migliore rispetto al minerale e non sborsi una cifra come per il sintetico. Ora la Shell fa un semisintetico da 4/5 €. Io l'ho comprato e lo consiglio anche a voi.

Se devi fare il rodaggio ci vuole il minerale al 3 %.

Link al commento
Condividi su altri siti

Non è tanto un problema di costi, quanto di rendimento e di conservazione del motore...

Non faccio tanti chilometri da preoccuparmi per il costo dell'olio, però ci tengo (avrai letto altri post sul 200 nuovo che ho messo su) alla Vespa e sono appassionato.

Per questo mi piace capirci più di quello che so adesso, anche nel campo olio, anche se mi sembra di capire che il sintetico che ho messo da dieci anni a questa parte (Castrol e poi Selenia) non era poi così fondamentale visto il motore che gira non a livelli esasperati.

Poi è venuta fuori la faccenda della concezione vecchia del motore Piaggio, che quindi avrebbe bisogno del minerale, poi come vedi vengono fuori tantissimi punti di vista anche molto diversi tra loro.

La storia del 3% durante il rodaggio l'avevo già sentita, io ho il miscelatore separato, dovrei quindi fare miscela all'1% per ottenere il 3.

Come mai per il rodaggio parli esclusivamente di minerale?

Grazie

Link al commento
Condividi su altri siti

Avendo il px senza miscelatore, finchè c'erano ho sempre fatto miscela dai benzinai con i miscelatori (bellissimi quelli a pompa) ed era anche il periodo in cui la vespa era il mio mezzo di trasporto e la usavo in modo più gravoso, ci facevo il pony a milano, andavo il fine settimana al mare in autostrada (a manetta) e non ho mai avuto un problema, chi faceva miscela dai benzinai sa benissimo che l'olio che usavano probabilmente era quello usato delle macchine a cui facevano il cambio olio. Per cui ritengo che il sintetico sia più un vezzo che una necessità, anche perchè io così ho fatto quasi 40mila km prima di sentire la necessità di cambiare marmitta e pulire il cilindro.

Credo che sia diverso il discorso con la marmitta catalittica, mi sembra che questa si trattenga molto di più i residui, e da quello che ho sentito dire dai concessionari piaggio con olii non di qualità hanno avuto clienti che a 2000 km avevano già la marmitta intasata. Considerato quello che costa la cat. meglio senz'altro il sintetico

Link al commento
Condividi su altri siti

Sono motori progettati per olii di più di 30 anni fa, per me qualunque olio moderno è più che sufficiente. Tanto che si potrebbero ridurre le percentuali visto che lubrificano meglio. Un amico con un polini 177 ha fatto, fin ora, 30.000km al 1,5% e va ancora perfettamente. A me si è tagliato il tubo dell'olio del mix e quel filo che arrivava è stato sufficiente a farmi prendere solo una scaltata ridicola: niente segni sul cilindro, 2 o 3 sulle fasce. Va esattamente come prima (ho fatto 10.000km dopo la scaldata ed in totale sono a 50.000).

Non fate come quello che lamentava difficoltà di carburazione ed ha scoperto che era solo colpa della miscela al 5% che faceva durante il rodaggio! La piaggio consigliava di fare il rodaggio al 2%...

L'unica cosa che potrebbe cambiare è la quantità di depositi che i vari tipi di olio lasciano. Ma è praticamente impossibile da misurare nell'utilizzo normale, si fa prima a disincrostare il cilindro quando necessario e cambiare la marmitta quando intasata...

Ciao

Link al commento
Condividi su altri siti

Io sono per il sintetico...ma hai accennato al benzinaio che nei vecchi motori ci si metteva la rossa che adesso non c'è più?!

Caro Drugo mi hai tolto le parole di bocca!

Cmq io uso sempre il 100% sintetico, in modo da poter fare la miscela un po' più magra, quindi meno incrostazioni, ecc.

ciao alec::

Link al commento
Condividi su altri siti

Come mai per il rodaggio parli esclusivamente di minerale?

Grazie

So che col sintetico non è consigliato superare il 2%, forse per la particolare struttura molecolare. Col minerale puoi fare qualsiasi percentuale.

Su un motore originale continuo a consigliare il semisintetico, per un elaborato o per un catalitico la cosa è diversa.

Ciao

Link al commento
Condividi su altri siti

Dove lo trovi a 8 euro?

Ad un distributore Total mi hanno detto che costa molto...

in negozi che vendono ricambi moto o meglio ancora ricambisti generici anche per auto che vendano anche olio motore. lascia perdere i benzinai e le perle di saggezza che spesso donano...

quanto all'olio motore come avrai capito ognuno ha la sua idea, se cerchi un pò troverai pareri, impressioni, comparazioni, dati sperimentali, dichiarati empirici e a sensazione..

alla fine ognuno fa un pò come c***o gli pare e ognuno è convinto della sua scelta.. leggi, confronta, fatti un'idea e via.

per esempio era nata la leggenda che sui px cat ci volesse necessariamente il selenia perchè lasciava poche ceneri e non danneggiava il cat, cambiato partner commerciale l'olio è diventato AGIP di botto..

alla fine quello che conta è la classificazione API e la scheda tecnica + che le chiacchere...

personalmente per un uso normale un semisintetico va + che bene, nel caso lo stesso ELF costa sui 7 euro e basta e avanza, per un uso intenso un sintetico e come detto dagli 8 euro a salire.

io TTS da sempre e nonostante alla vespa le faccia il c**o nulla da dire o da lamentare. vale anche che come detto se la carburazione è ok è un conto, se sei magro puoi metterci anche l'olio migliore del mondo ma la scaldata o il grippone è li che ti attende .

ciao

p.s. se decidi di farti la tua idea dai una lettura qui , anche se su google troverai anche di meglio..

http://www.flitalia.it/it/fl/manuale/it/mainfs_omot.htm

Link al commento
Condividi su altri siti

Ma il fatto che si tratti del 200 normale comporta che sa meno esasperato e quindi effettivamente il semisintetico potrebbe andare bene?

Sento poi dire che per tratte magari un po' lunghe e senza tirare troppo, e/o per usi cittadini il minerale sarebbe meglio...

Mi sembra di capire che a questo punto è meglio capire solo se devo avere una qualche precauzione per l'olio ora che sono in rodaggio (maggiore percentuale?) dopo di che farò delle prove da me ed opterò per l'olio che mi fa vedere la candela più nocciolata e mi fa sentire meglio la Vespa...

Link al commento
Condividi su altri siti

per l'olio che dirti.. sai come la penso. un uso del motore prescinde dalla cilindrata specie se gli tiri il collo sempre, ed in città a mio avviso nel traffico "nervoso" e veloce delle grandi città dove ti fermi, poi ti spari un pò di strada a 60 all'ora, poi ti rifermi, ecc ecc altro che minerale, secondo me è proprio quello uno dei regimi che stressa di più un motore e quindi anche lì ci vuole olio buono e non di frantoio come ci vuole se ti fai 150 km qasi sempre a palla. poi come detto ognuno ha la sua ricetta :-)

in rodaggio io faccio la mix nel serbatoio all'1% oltre al normale funzionamento del mix, ma giusto nei primi 350 km, poi scendo allo 0.5% per i restanti 150 dei 500 totali al termine dei quali il motore è bello che rodato.

ciao

Link al commento
Condividi su altri siti

per l'olio che dirti.. sai come la penso. un uso del motore prescinde dalla cilindrata specie se gli tiri il collo sempre, ed in città a mio avviso nel traffico "nervoso" e veloce delle grandi città dove ti fermi, poi ti spari un pò di strada a 60 all'ora, poi ti rifermi, ecc ecc altro che minerale, secondo me è proprio quello uno dei regimi che stressa di più un motore e quindi anche lì ci vuole olio buono e non di frantoio come ci vuole se ti fai 150 km qasi sempre a palla. poi come detto ognuno ha la sua ricetta :-)

in rodaggio io faccio la mix nel serbatoio all'1% oltre al normale funzionamento del mix, ma giusto nei primi 350 km, poi scendo allo 0.5% per i restanti 150 dei 500 totali al termine dei quali il motore è bello che rodato.

ciao

Link al commento
Condividi su altri siti

A prescindere dall'età del mezzo, se hanno reso più accessibile (economicamente) l'olio sintetico che oltre a lubrificare meglio lascia meno residui del minerale perchè non usarlo?

Per risparmiare 10 euro ogni 10'000Km?

Il discorso cambia solo per le vecchie frizioni dove il sintetico proprio perchè più lubrificante, cambia il coefficiente d'attrito tra i dischi, e la frizione slitta.

Se il discorso è che hanno progettato il motore per il minerale quindi ci va sempre il minerale, sappiate che la vespa è stata progettata con le camere d'aria, il faro con la lampadina normale, il freno anteriore a tamburo e la sella a molle, perchè allora cercate di comprare i tubeless e freni a disco in germania, e alla prima occasione cambiate sellone e mettete il faro alogeno?

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

×
×
  • Crea Nuovo...