Vai al contenuto

Messaggi raccomandati

Ho sentito per radio che con qualche decreto il "governo"ha allargato le maglie per le modifiche ai mezzi,consentendo cose che prima non erano permesse(ovviamente necessario il collaudo)...ma non hanno specificato altro.

Qualcuno ne sa di piu'?

Sarebbe bello se sul libretto potessi fare mettere "cilindrata 225cc".. :twisted: AH ah!!

Link al commento
Condividi su altri siti

 

E' il decreto Bersani, ad una prima ricerca in rete ho trovato questo:

http://www.speedup.it/blog/auto/2007/01/31/descreto-legge-tuning/

http://www.elaborare.com/content/view/251/1/

ctrl - c da http://www.fazeritalia.it/fazerforum/viewtopic.php?t=32942&start=30&sid=b4103835cdf7e7d37511c819e09733cd:

Ecco quello che prevede il testo:

Citazione:

* per modificare le caratteristiche costruttive e funzionali dei veicoli a motore e

introdurre, quindi, componenti nuovi che non sono stati previsti dalla casa costruttrice in

sede di omologazione del veicolo, non serve più il preventivo nulla osta della casa

costruttrice del veicolo (nulla osta che può essere comunque negato anche per motivi

diversi da quelli tecnici e che impedisce di fatto, il più delle volte, di eseguire le

modifiche). Non è più necessaria neppure la visita e la prova presso i competenti uffici

della Direzione generale della Motorizzazione civile. Tutto questo a patto che ciascun

componente venga certificato da una relazione tecnica di un ente abilitato che attesti,

per singolo modello di veicolo, la possibilità di esecuzione della sostituzione; e a patto

che la certificazione sia redatta sulla base di collaudi e prove effettuate in conformità

delle disposizioni tecniche previste dai regolamenti internazionali ECE-ONU e dalle

direttive comunitarie e venga certificato che le caratteristiche tecniche e funzionali dei

componenti siano equivalenti o superiori a quelle originarie in dotazione del veicolo nel

rispetto della sicurezza attiva e passiva del veicolo.

* con decreto del Ministro dei trasporti da emanarsi entro tre mesi dallÔÇÖentrata in

vigore di questa nuova norma saranno individuati i casi nei quali la sostituzione ÔÇô fermo

restando il pieno rispetto degli adempimenti indicati ÔÇô necessita di una verifica da

effettuarsi a cura degli uffici provinciali della Motorizzazione che dovranno certificare

la corretta installazione, aggiornare la carta di circolazione e darne comunicazione agli

uffici dellÔÇÖArchivio nazionale dei veicoli solo ai fini di eventuali conseguenti

adempimenti fiscali.

* con decreto del Ministro dei trasporti da emanarsi entro tre mesi dallÔÇÖentrata in vigore

di questa nuova normativa sono individuati gli enti abilitati a certificare ciascun

componente. Con decreto del Presidente della Repubblica si provvederà ad adeguare il

testo del uovo Codice della Strada (articolo 236 del DPR 16 dicembre 992, n. 495).

* scattano sanzioni da euro 357,00 a euro 1.433,00 e il ritiro della patente per chiunque

circoli con un veicolo al quale siano state apportate modifiche alle caratteristiche indicate

nel certificato di omologazione e nella carta di circolazione, oppure con il telaio

modificato senza che tali modifiche siano state realizzate nel pieno rispetto delle nuove

norme.

n pratica per le modifiche non occorrerebbe più il nulla osta delle case, nè il collaudo della motorizzazione a patto che i pezzi siano omologati per il mezzo su cui vengono montati.

Sarà quindi possibile fare tuning legalmente (cosa che oggi è praticamente impossibile) lasciando le multe, che sono l'unica cosa pubblicata dai giornali Confused , solo a chi non rispetta queste regole.

in ultimo... il link più ufficiale di tutti:

http://www.governo.it/Governo/Provvedimenti/prove.asp?d=30599&pg=1%2C2100%2C4213%2C6318%2C8339%2C10601%2C12705%2C14856%2C16858%2C19584%2C21619%2C24116%2C26155%2C28181%2C30678%2C33043%2C35573%2C37586%2C39603%2C41776%2C43938%2C46006%2C48591%2C51096%2C53265%2C55634%2C57639%2C59686%2C62289%2C64331%2C66626%2C68765%2C71046%2C73084%2C75512%2C77640%2C80131%2C82368%2C84536%2C85090&pg_c=4

Quindi, secondo me, se il Malossi 210 fosse omologato per l'uso stradale si potrebbe, effettuando la modifica presso un meccanico, circolare tranquillamente.

Link al commento
Condividi su altri siti

...cioè se la Polini decide di omologare il 177 e ne rilascia poi certificato che rispetti quanto sopra, poi mi procuro il certificato e posso andarci in giro??? Stesso discorso per i DelLorto? Oppure non ho capito un tubeless?

Secondo me si.

La questione che si pone è a livello assicurativo e di bollo, nonchè di patente richiesta per la cilindrata/potenza.

Link al commento
Condividi su altri siti

Non credo ci siano problemi con le assicurazioni:se per la legge puoi circolare allora devi poterlo fare anche per loro.

Per la patente invece bisogna avere i requisiti richiesti dalla cilindrata/potenza.Se uno ha la patente A e dovessero omologare ,che so,il Polinone o il Malossi 210 secondo me potrebbe andare in giro.

Allora adesso sta alle case costruttrici di modifiche richiedere le omologazioni!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Non credo ci siano problemi con le assicurazioni:se per la legge puoi circolare allora devi poterlo fare anche per loro.

Certo, ma se tu hai assicurato un 200cc potrebbero farti storie se è un 210... dovresti cambiare l'assicurazione,

Allora adesso sta alle case costruttrici di modifiche richiedere le omologazioni!!!

NON ASPETTO ALTRO!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Spiacenti di deludervi, in massima parte si tratta solo di ammortizzatori, kit estetici, freni e specchi, i pezzi del motore al massimo per il terminale di scarico, comunque in regola per decibell e fumi.

Mettere un cilindro maggiorato è una modifica strutturale, quindi illegale, poichè il telaio non è concepito per potenze superiori.

Link al commento
Condividi su altri siti

Mettere un cilindro maggiorato è una modifica strutturale, quindi illegale, poichè il telaio non è concepito per potenze superiori.

Come mi spieghi allora il motore del 200!?!?

. . . mi sembra proprio che il telaio sia identico al 125/150... :lol:

* per modificare le caratteristiche costruttive e funzionali dei veicoli a motore e introdurre, quindi, componenti nuovi che non sono stati previsti dalla casa costruttrice in sede di omologazione del veicolo, non serve più il preventivo nulla osta della casa costruttrice del veicolo (nulla osta che può essere comunque negato anche per motivi diversi da quelli tecnici e che impedisce di fatto, il più delle volte, di eseguire le modifiche). Non è più necessaria neppure la visita e la prova presso i competenti uffici

della Direzione generale della Motorizzazione civile. Tutto questo a patto che ciascun componente venga certificato da una relazione tecnica di un ente abilitato che attesti, per singolo modello di veicolo, la possibilità di esecuzione della sostituzione; e a patto che la certificazione sia redatta sulla base di collaudi e prove effettuate in conformità delle disposizioni tecniche previste dai regolamenti internazionali ECE-ONU e dalle

direttive comunitarie e venga certificato che le caratteristiche tecniche e funzionali dei componenti siano equivalenti o superiori a quelle originarie in dotazione del veicolo nel rispetto della sicurezza attiva e passiva del veicolo.

210 e freni a disco....?!?!?!

Link al commento
Condividi su altri siti

per i kit 177, 210 ecc. ecc. sarà difficile anche per un problema di emissioni inquinanti.

In Germania il 210 Malossi si poteva omologare soltanto per le vecchie vespa anni '80.

C'è su SIP una carta di circolazione aggiornata, e tempo fa mi spiegava un italiano che lavora in Germania che tali modifiche non si possono apportare (ed omologare) su vespa recenti. E se non lo fanno in Germania che in questo sono da 50 anni più avanti di noi figurati se lo fanno fare da noi.

All'inizio sarà difficile ottenere anche l'omologazione di uno specchietto: la P.A. (Pubblica Amministrazione) ha sempre un ritardo nel rendere operative certe norme, all'inizio i collaudatori non vorranno prendersi la responsabilità delle modifiche e cercheranno di respingerle; questa almeno è il mio pensiero e spero vivamente di sbagliarmi.

Link al commento
Condividi su altri siti

Non ti sbagli kl01, a Belluno successe la stessa cosa ad un mio amico che andò alla MCTC a far omologare le gomme della Uno turbo sulla sua Uno 60 poco dopo che la Fiat aveva dato il via libera a quella misura su tutte le Uno ovviamente con il nulla osta in mano.

Fece causa alla MCTC e la vinse.

Cattivik.

Link al commento
Condividi su altri siti

per i kit 177, 210 ecc. ecc. sarà difficile anche per un problema di emissioni inquinanti.

non penso sia problema di emissioni in quanto non sono nuovi mezzi ma variazioni di mezzi esistenti e quindi devono essere visti nelle condizioni dei mezzi originari, secondo me invece le case gi staranno parecchio dietro hai idea che vorrebbe dire per le vendite prendere un 125 portarlo a 177 omologarlo e poter entrare in superstrada e autoistrada?

Link al commento
Condividi su altri siti

Un cilindro più grosso ti fa correre di più, quindi diminuisce la sicurezza passiva, dato che non è dimostrato come un 150 "creato" per andare ai 90 vada uguale ai 110 o non perda il controllo per via della maggiore potenza.

Il freno a disco invece aumenta il potere frenante del veicolo, aumentando quindi la sicurezza attiva.

Link al commento
Condividi su altri siti

il vero problema specie con i 200 o + sono le emissioni, che variano a seconda della cilindrata ed è il motivo per cui i px nuovi non li fanno 200cc!! forse su un vecchio modello euro 0 si potrebbe anche fare, ma se poi non ha i requisiti di storicità e quindi di "valore storico" ho paura che torni a subire i blocchi del traffico delgli euro 0!!!!!!!!

potrebbe essere interessante invece il discorso delle cilindrate maggiori di 125 e magari entrarci in autostrada, e poter omologare altre marmitte come già avviene sulle macchine oltre che chiaramente per il freno a disco!

p.s. comunque io mi accontenterei di avere una marmitta non originale e poterla usare tranquillamente!! anche se fino ad ora le case che le producono se ne sono fregate di omologarle e lo potevano fare tranquillamente...

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

×
×
  • Crea Nuovo...