Vai al contenuto
francy88

Vespa incidentata: cosa aspettarmi dall'assicurazione?

Messaggi consigliati

Ciao a tutti, purtroppo la mia Vespa del '65 è stata incidentata: ho ragione ed è stato fatto il CID. Fatta vedere al mio restauratore che mi ha anticipato che per fare un buon lavoro andrebbe probabilmente rismontata, sabbiata, ecc con un costo ovviamente notevole.

Non so cosa aspettarmi dall'assicurazione della controparte: solitamente viene risarcito il danno fino ad un massimo del valore del veicolo, ma una Vespa con questi anni come verrà considerata? Di buono ho l'iscrizione al registro storico FMI (con documento e targa metallica) fatta subito dopo il restauro del 2007, ma non ho mai rinnovato la tessera annuale FMI.

Qualcuno ha già avuto esperienze di questo tipo o sa quale sia la procedura?

Grazie mille

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Spedizione a 5 € su tutti gli ordini. Acquista Subito Online!
 
 
 

questo purtroppo è il classico caso di anti economicità della riparazione su cui farà leva il liquidatore.. però  il fatto che sia  fmi sarà di aiuto per aumentare il valore del mezzo e conseguente risarcimento (per il valore del mezzo si può allegare le valutazioni delle riviste specializzate d'epoca), ma preparati a dare battaglia con un legale esterno per avere tutta la cifra, innanzitutto bisogna capire che danno è stato fatto alla vespa , dato che è già  restaurata  presentare un preventivo realistico ( avere le ricevute dei lavori fatti aiuta nel rimborso), sicuramente nessuna compagnia e/o tribunale accetterà un restauro da zero compreso una sabbiatura ..( poi perché sabbiare  se è stata restaurata nel 2007??)  .  al massimo una riverniciatura completa se incidentata da entrambi i lati; per fare valere tutte queste motivazioni è necessario  presentarle con  un legale esterno alla compagnia assicurativa , (la tariffa oraria risarcita   varia dalla classe di appartenenza della carrozzeria,,)  comunque come ultima spiaggia se l'assicurazione non paga totalmente la riparazione il restante lo dovrebbe  pagare l'assicurato di tasca propria... scrivo  dovrebbe perché sarà necessaria una sentenza in merito, per il principio che chi ha subito un danno deve essere risarcito o comunque riavere il mezzo alle stesse condizioni pre incidente,  quindi se l'assicurazione copre in parte  il restante può essere richiesto al danneggiante..poi le valutazioni costi /beneficio del caso vanno sempre fatte

altro modo è trovare la carrozzeria che accetti la cessione del credito  in questa maniera saranno loro a scontrarsi con la compagnia assicurativa .. 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, per mia esperienza personale l'opzione 2 suggeritati da Archimede è la più percorribile e conveniente per te, hai il vantaggio del mezzo omologato FMI e parlando col perito fatti dire da che carrozzerie si appoggia la compagni assicurativa contattale senti cosa che ti rispondono. Se hai danni al motore poi metti in contatto carrozziere ed il tuo meccanico di fiducia di solito si accordano.

Ultimo consiglio se hai un amico avvocato contattalo ne vale sempre la pena.

Francesco

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo RTF.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


×
×
  • Crea nuovo...