Vai al contenuto

Olio motore / Cambio / Frizione. Disponibilita' in loco.


Messaggi raccomandati

Ciao a tutti,

Mi sono letto un po' di discussioni sull'olio da mettere dentro il motore (non quello miscela),e da buon san Tommaso quale sono, continuo ad essere perplesso circa l'uso del SAE 90 consigliato nelle recenti versioni.

Il mio dubbio e' che sia consigliato prevalentemente data la difficolta' nel trovare un unigrado SAE 30 oggigiorno. Ma un SAE 90 su una frizione a bagno d'olio, multidisco... lo vedo solo sulla Vespa e su nessuna altra moto con frizione a bagno d'olio.

Capisco che il motore sia vecchia concezione, capisco che un SAE 90 abbia adittivi EP per proteggere ingranaggi e crocera. Ma tra un SAE 30 e un SAE 75-90 secondo me c'e' davvero tanta differenza, piu' che tra un sae 30 e un motociclistico 15W-40 (che lavora con frizione, ingranaggi cambio, etc come su una Vespa). 

Non sono un chimico, quindi capisco perfettamente i miei limiti nella comprensione dei vari tipi di lubrificante. Capisco che un olio auto non sia indicato, causa (forse eccessiva) presenza di additivi antiattrito che andrebbero ad inficiare il funzionamento della frizione. Ma se trovo un SAE 30 senza additivi antiattrito, non sarebeb questa la scelta migliore?

https://is.gd/Grjo7G

C'e' qualcuno che ha provato vari olii e puo' dire "caspita, con il SAE XYZ la frizione va proprio male"?

Link al commento
Condividi su altri siti

Spedizione a 5 € su tutti gli ordini. Acquista Subito Online!
 
 
 

Guarda che nell ultime PX, cioè dall'introduzione della frizione a 8 molle, l'olio consigliato è l'80W90 minerale, anzi, rigorosamente minerale.

Comunque viene usato, ma non raccomandato da Piaggio, anche il 10W40 a base minerale, per ingranaggi e frizioni a bagno d'olio, anche se non è il top e alcuni hanno avuto problemi di incollaggio dischi a freddo.

Potendo scegliere 80w90 a vita.

Link al commento
Condividi su altri siti

Bene così.

In termini di modulabilità e partenza dolce? Il SAE 90 si comporta meglio (mi verrebbe da dire di sì, perché crea un velo più difficile da espellere tra dischi conduttori e condotti)?

Al momento la mia strappucchia un po’, non so che olio abbia dentro (nè che dischi, a dirla tutta…)

PS: questo riuscirei a trovarlo senza problemi:

https://is.gd/R6krQT

 

Modificato da Starflex78
Link al commento
Condividi su altri siti

3 minuti fa, Dart ha scritto:

Non conosco la marca, è di quelle che girano al contrario quando lo versi? 

Eeeeesatto!! 😂😂😂

comunque in realtà sono ottimi lubrificanti. Sicuramente ci sarà di meglio in giro ma sono molto quotati nelle varie gare monomarca. 

Se deve avere quelle caratteristiche bene così :)

Link al commento
Condividi su altri siti

Bel discorso quello dell'olio cambio per Vespa. E' un argomento che ogni tanto mi studio e cerco di raccogliere informazioni. E fare pure dei test.

Per il momento vi dico cosa NON andrebbe bene:

-Olii per trasmissioni con specifica API GL5. Questi ultimi contengono particolari additivi per poter far lavorare bene ingranaggi con estremo carico ( non è il caso della vespa), ma tali additivi tendono a rovinare velocemente i metalli gialli come , nel caso del cambio vespa, le bronzine frizione ( boccolo, nottolino e spessore sulla primaria). Quindi ok l'80w90, ma controllare che sia GL4 e non GL5. 

-Olio motore automobilistico. Questo deve lubrificare bene pistoni e bronzine, non è progettato per ingranaggi cambio.

 

Cosa può andar bene:

-SAE30: è il classico olio per cambio vespa. Con questo con sbagli, ma è un olio obsoleto che si usava 50-60 anni fa. Siamo nel 2021 e la teconlogia è andata avanti e si può trovare di meglio.

-Olii per motore motociclistico 4t: questi olii, a differenza di quelli per auto, sono fatti per poter lavorare anche con cambio e frizioni perchè contengono additivi specifici. Vanno bene, anche se noi in realtà dobbiamo solo lubrificare cambio e frizione, non pistoni , bielle o bronzine come sui motori 4t. Comunque l'ho testato e va bene. Su consiglio di un noto preparatore, ho usato un minerale 20w50 per harley-davidson. Frizione lavora molto bene e non da problemi.

-Olii per frizione e cambio con lubrificazione separata dal motore. E questo teoricamente sarebbe l'olio ideale, perchè appunto specifico per cambio e frizione. E basta, non ha altri usi. Di questi, ho usato il Motul Transoil 10w30 che a parer mio è la miglior alternativa al sae30 su motori originali e poco elaborati. Esiste anche il Transoil 10w40 semisintetico che potrebbe andar bene su un motore elaborato dato che dovrebbe sopportar meglio le alte temperature. Poi aggiungo che fra un po' mi è in arrivo il Bardhal Gear Box full synt. Sarà il primo test che faccio con un olio specifico per frizioni completamente sintetico. Vi farò sapere.

Perchè in realtà c'è la credenza ( e ci credevo anch'io) che va vespa non va bene col sintetico. Ma secondo me non va bene con il sintetico sbagliato, ovvero non adatto a cambi e frizioni come gli olii automobilistici. Vediamo se riuscirò a sfatare questo mito.

 

Ricapitolando, ok sae30, ok 80w90 se GL4, ok olii per cambio motociclistici. Per questi ultimi dimenticavo di dirvi che deve essere presente la specifica MA2. 

 

Link al commento
Condividi su altri siti

1 ora fa, 500turbo ha scritto:

 

Perchè in realtà c'è la credenza ( e ci credevo anch'io) che va vespa non va bene col sintetico. Ma secondo me non va bene con il sintetico sbagliato, ovvero non adatto a cambi e frizioni come gli olii automobilistici. Vediamo se riuscirò a sfatare questo mito.

 

Vero, ma che male vi ha fatto il sae30, che è economico, si trova dappertutto, e sono 70 anni che si usa?

 

 

Link al commento
Condividi su altri siti

7 minuti fa, ilpilotazeffirelli ha scritto:

Vero, ma che male vi ha fatto il sae30, che è economico, si trova dappertutto, e sono 70 anni che si usa?

Il problema è il costo?

Bene, mettiamo che cambiamo l'olio 1 volta l'anno. Ci vanno 250 ml.

Che risparmio annuale ho tra usare 250 ml di olio marca X che viene 14€/Lt e usare 250 ml di olio marca Y che viene 8€/Lt? La matematica mi dice che risparmi 1,5€ l'anno. Facciamo i pignoli e noi siamo scrupolosi e l'olio lo cambiamo 2 volte l'anno. Sono 3€ di risparmio. 

Quindi ne vale la pensa risparmiare sull'olio cambio? A parer mio , se c'è qualcosa di meglio del SAE30, io 3€ l'anno in più li spendo volentieri. 

Link al commento
Condividi su altri siti

Più che altro pare che nella terra dei canguri ci sia difficoltà a reperire il SAE30...

 

Io ho sempre usato SAE30, e non ho mai avuto problemi, con nessuna frizione, poi sono passato a quello attualmente consigliato da Piaggio, e sinceramente non è che abbia trovato tutta sta differenza, ma non trovando il SAE30, se dovessi scegliere tra un 10w40, o un 15W40, e l'80W90 minerale, come ho scritto sopra, non avrei dubbi, e sceglierei quest'ultimo.

Link al commento
Condividi su altri siti

2 ore fa, 500turbo ha scritto:

-Olii per frizione e cambio con lubrificazione separata dal motore. E questo teoricamente sarebbe l'olio ideale, perchè appunto specifico per cambio e frizione. E basta, non ha altri usi. Di questi, ho usato il Motul Transoil 10w30 che a parer mio è la miglior alternativa al sae30 su motori originali e poco elaborati. Esiste anche il Transoil 10w40 semisintetico che potrebbe andar bene su un motore elaborato dato che dovrebbe sopportar meglio le alte temperature

In pratica, un olio per cambio moto 2T - in cui il motore (pistone, cilindro & Co.) è lubrificato dalla miscela e il resto da un olio specifico che fa solo ingranaggi, frizione e cuscinetti. 

 

10 minuti fa, Dart ha scritto:

 

Più che altro pare che nella terra dei canguri ci sia difficoltà a reperire il SAE30...

 

In realtà lo trovo, come olio tosaerba, non come olio per Vespa, minerale. Riesco anche a trovare un olio cambio GL4 (80W-90). 
 

https://www.mxstore.com.au/p/Liqui-Moly-80W90-GL4-Hypoid-1L-Gear-Oil/LM320001?gclid=Cj0KCQjw-NaJBhDsARIsAAja6dM6fFTWiJ6aEt0l_Nnw-VkxRqpiK9QGwdGyw6MYrrcqby0lCUNq1RQaAgH0EALw_wcB



Per farla veramente chiara: non mi aspetto differenze incredibili tra uno e l’altro. Ma se devo cambiare e riesco a trovare qualcosa che fa risultare la frizione più graduale e meno strapposa, che ben venga (P200 millenium, 8 molle a quel che mi risulta). Poi magari sono io che chiedo troppo ad un olio, i dischi sono alla frutta o un cesso, o (più probabile) io una se*a che pretende troppo da un mezzo che ha 60 anni di progetto!
 

Modificato da Starflex78
Link al commento
Condividi su altri siti

3 ore fa, Starflex78 ha scritto:

Per farla veramente chiara: non mi aspetto differenze incredibili tra uno e l’altro. Ma se devo cambiare e riesco a trovare qualcosa che fa risultare la frizione più graduale e meno strapposa, che ben venga (P200 millenium, 8 molle a quel che mi risulta). Poi magari sono io che chiedo troppo ad un olio, i dischi sono alla frutta o un cesso, o (più probabile) io una se*a che pretende troppo da un mezzo che ha 60 anni di progetto!
 

Se una 8 molle comincia a strappare, non lo vedo un problema di olio, ma di usura.

Link al commento
Condividi su altri siti

12 ore fa, 500turbo ha scritto:

Se una 8 molle comincia a strappare, non lo vedo un problema di olio, ma di usura

In realta' credo sia una concomitanza di problemi.

Sto facendo una lunga lista della spesa di ricambi che devo ordinare (dall'Italia), i dischi frizione sono gia' in lista (anche se, sinceramente, mi prude il dito per un gruppo frizione completo per stare sul sicuro), cosi' come cavi e guaine (credo non siano mai stati cambiati). Ho letto un bel po' di post sui cavi, e credo che mettero' autolubrificanti in PE / PTFE per cambio e gas, e guaina semplice su frizione (magari fatta da "piattina" e non filo semplice) non autolubrificata. Mi e' parso di capire che -causa forza da esercitare sul filo frizione e continuo sfregamento- il rivestimento duri poco. 

La Vespa non ha tantissimi km sotto (20,000) , ma che i dischi siano un po' alla frutta ci puo' anche stare. Non penso che i vecchi proprietari abbiamo fatto molta statale, ma prevalentemente citta' (c'e' una mentalita' un po' diversa, qui).

Modificato da Starflex78
Link al commento
Condividi su altri siti

8 ore fa, Starflex78 ha scritto:

In realta' credo sia una concomitanza di problemi.

Sto facendo una lunga lista della spesa di ricambi che devo ordinare (dall'Italia), i dischi frizione sono gia' in lista (anche se, sinceramente, mi prude il dito per un gruppo frizione completo per stare sul sicuro), cosi' come cavi e guaine (credo non siano mai stati cambiati).

Più che i dischi. se strappa cambierei assolutamente il boccolo frizione in ottone ed anche il rasamento. 

Sempre che il problema non sia addirittura il parastrappi...

 

 

Link al commento
Condividi su altri siti

In questo momento, 500turbo ha scritto:

ESATTO

Ricordavo bene. Caspita, dopo solo 20,000 km? (Immagino che alla fine dipenda da quanto animale era il vecchio / i vecchi proprietari).

Se abitassi in Italia sarebbe anche divertente. Parcheggerei la Vespa in garage dai miei e ci lavorerei la notte. Abitando in appartamento senza garage chiuso, e' un po' meno divertente...

Prima faccio un po' di prove. Il parastrappi era gia' nella lista della spesa di Tonazzo, comunque.

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

×
×
  • Crea Nuovo...