Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Buonasera a tutti, 
sono un giovane vespista che ha ereditato una vecchia PX 125 E dal papà quando avevo circa 16 anni.
É da qualche anno ormai che mi sono trasferito in città e sfortunatamente non ho modo di tenerla al coperto, ecco perché il cerchio con le varie intemperie è diventato come si vede in foto. 
Questa è la parte presa peggio, il posteriore è decisamente in migliori condizioni. 
Cosa mi consigliereste di fare? Andare in carrozzeria o provare il fai da te? 
Il procedimento che immagino è probabilmente quello di carteggiare molto bene, e poi magari passare una vernice apposta antiossidante... accetto molto volentieri consigli su come muovermi. 
Grazie davvero in anticipo. 

 

photo_2021-04-15_00-01-59.jpg

Link al messaggio
Condividi su altri siti
Spedizione a 5 € su tutti gli ordini. Acquista Subito Online!
 
 
 

Ciao e benvenuto.

Dovresti innanzitutto smontare la ruota e scoppiare i cerchi.

Poi una volta che li hai carteggiati per bene, lì puoi portare in carrozzeria dove devi esigere una prima mano di fondo epossidico e successive 2 o 3 mani di vernice nitro per cerchi.

Occhio che potresti spendere un bel po' a seconda del carrozziere che trovi.

Se vuoi dargli solo una rinfrescata carteggiatina e due o tre mani di vernice nitro per cerchi. Dopo due anni al max sei punto e a capo.

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Visto che online si trovano a 16,00 Euro compresa spedizione, e forse anche a meno, cercando bene, non mi sbatterei più di tanto, che anche con il "Fai da te" di sola vernice (fondo + finitura) spendi di più.

Poi, prova anche ad informarti da un rivenditore della tua zona.

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Però quelli comprati non originali me li hanno sempre mandati di un colore grigio quasi pastello, facevano schifo insomma e li ho sempre riverniciati.

Ma magari son quelli che han mandato a me e qualche marca li fa della finitura corretta.

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Aftermarket li trovi anche color alluminio, come gli originali o quasi....anche se antieconomco, io preferisco sempre (se il cerchio non è pessimo) restaurare gli originali.

Smonto lo pneumatico, carteggio il tutto fino ad avere una superificie uniforme, pulisco bene, poi fondo antiruggine grigio spray, due mani di allumionio ruote e per finire una mano di trasparente.

Quest'ultima mano te li redne più "belli" nel senso di brillanti, ma essendo più lisci anche lo sporco aggrappa meno

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io li ho sempre montati cromati, tranne su una Vespa, quindi non mi sono mai posto il problema, però quelli non cromati FA li ho sul mio PX di 16enne da 15 anni e sono perfetti... anche considerando che la vespa è nel locale caldaia a riposare da altrettanto tempo... 🤣

Comunque dipende anche dall'uso che fai della Vespa, se la tieni fuori giorno e notte i cerchi sono l'ultimo dei problemi, quindi la logica è spendere poco, visto l'uso, e al max, lo proteggo, quello anteriore, al posteriore non serve, con un leggerissimo strato di grasso di vaselina, o prodotto equivalente, ma leggero leggero, che non s'impasti con lo sporco

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Eh in effetti con la vespa alle intemperie giorno e notte ci sarebbe da verificare frequentemente lo stato della pedana/tunnel oltre al resto della carrozzeria.

I cerchi anche se si rovinano con quattro soldi li cambi ma se si danneggia la pedana son dolori.

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Innanzitutto vi ringrazio e cerco di trarre i consigli di ognuno. 
Allora, la vespa è fuori si giorno e notte da due annetti però quando piove veramente tanto e per più giorni cerco di portarla sempre sotto un porticato vicino casa, per tenerla più riparata. Sto anche pensando di comprare un telo. 

Considerando questa situazione quindi direste che non ha senso perderci troppo e quindi compro dei cerchi più simili possibili aftermarket e mi tengo gli originali che posso sempre sistemare in futuro? Sperando che quelli aftermarket però siano di buona fattura e durino un po' (ho un sito da cui ordino spesso ma non so se posso linkarlo).


Altrimenti si l'alternativa potrebbe essere carteggiarli e poi portarli in carrozzeria e chiedere quando mi farebbero spendere... 
 

37 minuti fa, pelle ha scritto:

Eh in effetti con la vespa alle intemperie giorno e notte ci sarebbe da verificare frequentemente lo stato della pedana/tunnel oltre al resto della carrozzeria.

I cerchi anche se si rovinano con quattro soldi li cambi ma se si danneggia la pedana son dolori.

Per quanto riguarda la pedana, magari dovrei portarla dal carrozziere in ogni caso e fargli dare una controllata?

Link al messaggio
Condividi su altri siti

La pedana puoi controllarla anche da te.

Prima cosa elimina, se ce l'hai, il tappeto in gomma che è la rovina delle vespe.

Poi controlla che non ci siano bolle o tracce di ruggine in generale sia sopra che sotto la pedana.

Se vedi che la vernice è buona puoi stare tranquillo.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, Alevespa ha scritto:

Aftermarket li trovi anche color alluminio, come gli originali o quasi....anche se antieconomco, io preferisco sempre (se il cerchio non è pessimo) restaurare gli originali.

Smonto lo pneumatico, carteggio il tutto fino ad avere una superificie uniforme, pulisco bene, poi fondo antiruggine grigio spray, due mani di allumionio ruote e per finire una mano di trasparente.

Quest'ultima mano te li redne più "belli" nel senso di brillanti, ma essendo più lisci anche lo sporco aggrappa meno

anch'io faccio così, ma non applico fondo, il segreto sta nel carteggiare bene. Vista la qualità media dei ricambi preferisco tenere le parti buone e rinnovarle se possibile, a me durano diversi anni (almeno 5-6) e mi duravano così anche quando la vespa stava fuori e vicino al mare... sarò fortunato..

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se viene dato il fondo epossidico in carrozzeria, i cerchi potete usarlo anche come sottovaso in giardino, la ruggine non attaccherà più.

Io dal mio carrozziere in genere glieli lascio sabbiati e carteggiati e quando da il fondo epossidico a qualche auto d'epoca ce li infila nel mezzo e mi prende una cifra onesta.

Poi gli do una pelatina con la 400 e due mani di alluminio nitro.

Vero che quando piove cerco di avere le vespe in garage, non per paura che si rovinino ma perché mi rompe quando prendo le giubbate d'acqua, ma non ho mai visto comparire neanche un puntino di ruggine.

Eviterei bombolette economiche da ferramenta.

Preferisco spendere di più una volta sola che non ho voglia di rifare gli stessi lavori più volte.

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io un paio di vespe le uso quotidianmente per una 40ina di km "ogni tempo" e finora, col trattamento sopra esposto, nessuna fioritura per fortuna ( si parla di 4 anni ormai) . Certo va anche un po a fortuna su queste cose, però non mi posso lamentare... 👍

Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Ciao a tutti, vi aggiorno: 
la carrozzeria per la verniciatura soltanto mi farebbe 20€ che mi sembra buono, il problema è che da ieri pomeriggio sto cercando di scoppiare i cerchi ma faccio veramente fatica perché col tempo e l'acqua si deve essere creato un bello strado dentro, ho provato anche a lubrificare ma niente. Mi sa che mi resta soltanto da portarla così com'è e sperare non chiedano più di 50 per tutto il lavoro. 

 

Il 15/4/2021 in 10:34 , pelle ha scritto:

La pedana puoi controllarla anche da te.

Prima cosa elimina, se ce l'hai, il tappeto in gomma che è la rovina delle vespe.

Poi controlla che non ci siano bolle o tracce di ruggine in generale sia sopra che sotto la pedana.

Se vedi che la vernice è buona puoi stare tranquillo.

Ho controllato la pedana e sotto non mi sembrano esserci grandi cose, sopra invece c'è qualche punto in cui la vernice è partita e forse la ruggine potrebbe aver attecchito, però non so quanto grave possa essere. Allego foto. 

photo_2021-04-20_10-48-49.jpg

photo_2021-04-20_10-48-43.jpg

Modificato da Edoardo Peron
Link al messaggio
Condividi su altri siti

Brutte brutte quelle bolle ad altezza saldatura tunnel... è indice che la ruggine sta lavorando e quello è, insieme alla parte dietro il parafango anteriore, il punto più critico, sul px.

 

Lato sx, il dx è messo meglio

 

Per i cerchi... anche li la ruggine ha lavorato, e una volta separato... ci sarà da imprecare anche per staccare lo pneumatico dal cerchio.

 

Che DOT ha il pneumatico? Che se è vecchio tocca valutare se ne vale la pena.

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Eh, dove ci sono le bolle ti conviene fare pulire e fare dare un buon antiruggine fondo epossidico sennò la ruggine avanza. Ti consiglio di togliere il serbatoio e la paratia del tunnel e fare una foto dell'interno del tunnel con lo smartphone, vengono molto bene e si capisce se e quanto la ruggine ha mangiato.

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Pneumatico è un Michelin s83 3.50-10 e c'è la data del 2016 , sembra anche in buone condizioni fuori.
Ormai mi conviene portare il cerchio così com'è in carrozzeria perché è da ieri che appunto impreco per staccarli e ancora niente...

5 minuti fa, pelle ha scritto:

Eh, dove ci sono le bolle ti conviene fare pulire e fare dare un buon antiruggine fondo epossidico sennò la ruggine avanza. Ti consiglio di togliere il serbatoio e la paratia del tunnel e fare una foto dell'interno del tunnel con lo smartphone, vengono molto bene e si capisce se e quanto la ruggine ha mangiato.

Purtroppo non ho i mezzi per togliere serbatoio e paratia e non avendo neanche un garage qui mi riesce difficile. O faccio fare tutto alla carrozzeria altrimenti devo riportare la vespetta a casa dei miei (distano 200km) con tanto di furgone e la cosa diventa abbastanza impegnativa. 
Che cosa mi consigliate? 

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Uno pneumatico del 2016, all'anteriore, è, a dir poco, un pelo rischioso.

Gli pneumatici hanno una durata, parliamo di mescola, non usura, stimata di 5 anni, ma su un mezzo a 2 ruote sarebbe meglio comunque cambiarli prima.

 

Ora, visto il tutto, valuta se non ti conviene prendere uno pneumatico ed un cerchio nuovi. Perché a quel cerchio non basterà una mano di grigio alluminio.

 

Per la pedana, invece, quella si conviene farla vedere al carrozziere, che valuterà se riprendere la parte interessata. Che ora la risolvi con poco.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
41 minuti fa, Dart ha scritto:

Uno pneumatico del 2016, all'anteriore, è, a dir poco, un pelo rischioso.

Gli pneumatici hanno una durata, parliamo di mescola, non usura, stimata di 5 anni, ma su un mezzo a 2 ruote sarebbe meglio comunque cambiarli prima.

 

Ora, visto il tutto, valuta se non ti conviene prendere uno pneumatico ed un cerchio nuovi. Perché a quel cerchio non basterà una mano di grigio alluminio.

 

Per la pedana, invece, quella si conviene farla vedere al carrozziere, che valuterà se riprendere la parte interessata. Che ora la risolvi con poco.

Non sapevo del discorso della mescola, aspettavo semplicemente che si usurasse il battistrada... grazie molte per questo prezioso consiglio. 
A questo punto farò sistemare comunque il cerchio, dato che preferisco tenerlo originale, cambio tutti e 3 gli pneumatici e faccio controllare pure la pedana. 
Grazie molte

 

Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, Edoardo Peron ha scritto:

Non sapevo del discorso della mescola, aspettavo semplicemente che si usurasse il battistrada... grazie molte per questo prezioso consiglio. 
A questo punto farò sistemare comunque il cerchio, dato che preferisco tenerlo originale, cambio tutti e 3 gli pneumatici e faccio controllare pure la pedana. 
Grazie molte

 

Per quello di scorta son soldi buttati, cambia i 2 che usi e metti di scorta il migliore dei 3, se l'usura è simile scegli il più recente.

 

E ricorda, quando il posteriore è finito (consumato) metti l'anteriore al posteriore e quello nuovo davanti, così non sarai mai con pneumatici vecchi, specie all'anteriore, che se ti parte dietro la puoi anche tenere, se ti parte davanti... sei per terra.

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quoto tutto e aggiungo che io quando restauro, vernicio l'interno del tunnel con antiruggine nitro, lo faccio con il pennello e va a penetrare fino alla giuntura pedana/tunnel.

Ci sono anche dei protettivi per scatolari trasparenti ma sono cerati e gommosi e se per caso un domani devi cambiare una guaina o l'impianto elettrico bestemmi come un eretico perché fa attrito e non scorrono.

Se in carrozzeria fai fare un lavoro di ripresa, in carrozzeria non dovrebbero chiederti un'esagerazione.

Aggiungo che con una gomma stagionata alla terrore ma con ancora molto battistrada, una volta ho rischiato di sdraiarmi in curva a 30 orari che è partita come sul ghiaccio...

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie ancora a tutti.

Allora riassumendo:
tengo questo cerchio brutto con pneumatico non ancora consumato come ruota di scorta ed eventualmente lo sostuisco più avanti anche con uno aftermarket, 
cambio le gomme delle altre due ruote i cui cerchi sono messi meglio (dato che una era di scorta quindi sempre in bauletto e l'altra è la posteriore)
faccio dare una controllata al tunnel in carrozzeria. 

Questa attualmente mi sembra la soluzione migliore e più economicamente conveniente, l'unico cosa è che temo che il cerchione che metto ora sull'anteriore (che prima avevo sul bauletto) mi diventi tra 1/2 anni tutto arrugginito come quello nel primo post. 

Mi date conferma che è una mossa sensata?

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo RTF.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

×
×
  • Crea nuovo...