Vai al contenuto

Cerca nella Comunità

Visualizzazione dei risultati per tag 'dal'.

  • Ricerca per tag

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Ricerca per autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Forum Tematici
    • Le chiacchiere di Vespaonline
    • Tutti gli AperitiVOL
    • Consigli per gli acquisti
    • Scambi
    • Calendario raduni ed iniziative
    • Viaggi in Vespa
    • Le nostre soste
    • Vespe Automatiche
    • Fulminati Forum
  • Tecnica
    • Tecnica Generale: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Tecnica Generale: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Restauri: Nonne
    • Restauri: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Restauri: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, SS, GS Ecc.ecc.)
    • Restauro Motori Telai Piccoli
    • Restauro Motori Telai Grandi
    • Restauro Motori Nonne
  • Burocrazia
    • Revisioni
    • Assicurazioni
    • Vespe & incartamenti

Categorie

  • Varie
  • Manuali
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
    • Nonne
  • Impianti Elettrici
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
  • L'Angolo di Frank
    • Attrezzature Particolari
    • Info Tecniche
    • Vespepungenti
  • Tecnica
  • Viaggi
  • Prove
  • Cataloghi
    • Altre Ditte
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli

Product Groups

  • Gadget
  • Tessera VOL
  • Raid VOL
    • Raid Notturno 2016
    • Raid Col Turin├¼ 2016
    • 2°Raid Abruzzo 2016
    • Raid Ventennale 2017
    • Raid Istria 2017
    • Raid Sardegna 2017
    • Raid Brenta 2017
    • Raid del Carso 2017
    • Raid del Lupo 2018
    • Raid dei Grifoni 2018
    • Raid Guglielmo Tell 2018
    • Raid della Sibilla e del Gran Sasso 2018
    • Raid Alpi Apuane 2018
    • Raid Sardegna 2019
    • Raid Umbro 2019
    • Raid Giglio 2019
    • Raid del Sale 2019
    • Hopfen Raid 2019
    • Raid Prosecco 2020
    • Raid Carnia 2020
  • Products

Cerca risultati in...

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Registrato

  • Inizio

    Fine


Gruppo


About Me

Trovato 21 risultati

  1. Buonasera amici vespisti. Nella mia crociata mirata a ridurre a zero le perdite di miscela e olio su un PX150E no-mix dell'82, sono giunto al punto di avere una lieve (ma ancora apprezzabile) perdita di olio dal lato frizione. Negli ultimi mesi ho revisionato la leva comando frizione facendo installare un secondo o-ring, sostituito il coperchio con un nuovo originale Piaggio e cambiato tutti gli oring (coperchio e leva). Oggi, non riuscendo a capire da dove arrivasse questo velo di olio sul carter, ho infilato la mia delicata manina da dietro l'ammortizzatore e toccando il dado che fissa la primaria ho notato che era proprio bagnato al centro! Tastando intorno, la zona superiore al dado sembrava asciutta (quindi niente che provenisse da sfiato in alto o scatola carburatore), mentre al di sotto ho sentito un bel velo di calda e morbida morchia. Allego foto non mia, ma professionalmente editata per descrivere la situazione. Ne deduco che abbia una perdita da quel dado... ma è possibile? E soprattutto, riparabile??
  2. Buongiorno a tutti, torno sul sito dopo piu di 20 anni di assenza (estate 2000…non ricordo neanche piu’ il mio primo username), tempi in cui stavo sistemando la 3 marce che ora vorrei far volare…Dopo un primo montaggio originale per la revisione (che cretino….:) ed una prima elaborazione 112 (o 115?)ero passato al 130 polini per arrivare alla configurazione attuale ( vespa in garage dal 2008 tranne qualche giretto vicino a casa, l’ultimo durante il lockdown) che presenta: 1) 130 polini originale (spianato la testa per evitare trafilamenti che ovviamente non sono mai spariti) 2) travasi al carter raccordati 3) Mazzucchelli anticipato, credo che sia AMT 186 3) 19 dell’orto 4) banana polini 5) accensione pk 4 poli 6) crocera rinforzata e frizione 4 dischi 7) cambio 4 marce primaria originale 125 elicoidale Non dico che fosse da 20 anni che non mi documentavo sulle elaborazioni Vespa ma quasi … devo dire che quelle che ai tempi, almeno per me, erano elaborazioni “impossibili”note a pochi specialisti sono diventate oggi abbastanza mainstream. Gradi delle fasi, mm da limare, alberi da tagliare, basette, lamelle scarichi etc. sono dati abbastanza noti e c’e’ anche una facile reperibilita’ di parti. O forse solo la teoria e' nota e nelle pratica i bravi sono rimasti pochi Ho sempre voluto un motore tirato ed ora grazie al vostro aiuto e consigli mi piacerebbe realizzarlo.Sarebbe “troppo facile” montare un M1 con relativo kit e anche un po’ costoso direi…(menziono Zirri perche’ da noi era considerato un po il profeta, nonostante oggi siano numerosi i marchi di prodotti racing),vorrei quindi tenere come base di partenza il 130 polini. Leggendo credo quasi tutti i forum trovati in rete mi sembra di aver capito che la miglior configurazione per questo cilindro sia quello di allargare i travasi di base, basettare per arrivare ad avere luci di circa 185-125 e allargare lo scarico lateralmente di 2mm ( e forse uno in altezza, anche questo dopo aver misurato in gradi) e dare allo scarico un forma ellittica o a trapezio rovesciato (evitare altre limature sui travasi della canna per evitare di fare piu’ danno che migliorie)e aggiungere una testa moderna tipo Polini Evo e per finire squish tra 0.9 e 1,2. Associare al cilindro una bella espansione, tra le piu’ quotate (poi son di parte) una Zirri Silent o comunque un’espansione che sia studiata per le fasi realizzate sul GT Ora vien la parte bella… Potrei provare a fare questa preparazione con la valvola o con il lamellare al carter in entrambi i casi sarei orientato a montare un carburatore dal 30 in su. Valvola: in questo caso (ora a memoria non ricordo i valori ma ho trovato diversi post che parlano delle stesse quote per valvola e albero)dovrei allargare la valvola principalmente in lunghezza e soprattutto verso il basso e contemporaneamente anticipare e ritardare l’albero per raggiungere se non ricordo male la fase di apertura 130-60. Oltre a cercare conferma delle fasi, la mie perplessita sono dovute principalmente alle difficolta delle operazioni. Prima cosa allargare la valvola decentemente ma soprattutto tagliare l’albero e bilanciarlo correttamente. Seconda cosa, avere valori “definitivi” da seguire (diciamo una configurazione provata che renda al massimo sia di gradi valvola che di gradi volano) per non dovere aprire e chiudere il motore diverse volte… Lamellare al carter: Nel caso si ricada su questa scelta mi sembra di aver capito che vada rimossa completamente la valvola( come se il carter fosse barenato) allargare il piu’ possibile all’interno “orientando” verso la base del cilindro e montare un collettore MRT (sul pacco non ho troovato grandi info). Sarei da una parte piu pro valvola ma allo stesso tempo vorrei non diventar matto con delle prove anche se vorrei cercare di far rendere al meglio il motore per cio’ che e nelle mie possibilita’. Rapportatura: la piu’ quotata e’ la 27/69 con 3 e 4 corta Passiamo poi all’accensione…credo che il mio volano pesi intorno ai 2,1 kg e che essendo lo statore a 4 poli abbia un limite di giri dopo il quale mura. L’idea sarebbe quella di tenere questa accensione a far tornire il volano intorno a 1,5KG, diciamo il limite per il volano ed un peso pero’ abbastanza corretto per questa preparazione. Carburatore: 30 /34, da scegliere sia misura che tipo di Carburatore, collettore a seconda dell’ammissione… Vi ringrazio in anticipo pero di non annoiarvi con questo argomento ma allos tesso tempo spero di ricevere vostri suggerimenti. Nicola Reggio Emilia
  3. Buongiorno a tutti, una domandina facile facile per ha ben più esperienza di me: - Facendo il pieno di carburante (tappo servatoio nuovo) esce benzina ovunque (come se trasudasse con conseguente bagnato in giro). Qualcuno ha qualche consiglio da darmi per evitare la faccenda e facendo il pieno ? Non esce nulla solo a circa tre/quarti di serbatoio. Grazie per l'eventuale aiuto e pareri - Gianluca
  4. Buongiorno e buona domenica a tutti Ho cambiato il rubinetto di recente, mi avevano montato quello senza riserva e son rimasto a piedi 🤦‍♂️ Ho montato quello con la riserva e via. Un giorno, però, chiudo sempre il rubinetto quando fermo la vespa, mi son reso conto di aver camminato con il rubinetto in posizione chiusa. Ho controllato e il tubo di rame di sfiato si è staccato. Credo di poterlo prendere con le pinze per gli spaghetti, e credo di vedere anche il foro cilindrico sul quale credo si fissi. Posso provare a inserirlo a serbatoio montato, o devo smontare tutto? Ieri con non molta benzina e al sole si distinguevano asta e sede, ma se lo riuscissi a inserire quel poco di benzina che rimarrebbe all'interno del foro può creare problemi di qualche tipo? (perché, se no, settimana prossima passo dal meccanico e fine). Grazie a tutti per i consigli
  5. Ciao a tutti, vorrei cancellarmi dal forum come si fa? Grazie
  6. Buogniorno ho una vespa PX 125 anno 1982. La vespa è rimasta ferma ai box per circa 15 anni se non di più. La presi io, era in condizioni quasi ottime a livello di carrozzeria, ma cmq le feci dare una leccatina a qualche pezzo ed una lucidata generale. In più la portai da un meccanico (vecchietto) della mia zona, guru a quei tempi sulle vespe. Finito tutto il lavoro per motivi lavorativi sono stato fuori, oggi dopo circa 6 anni (quindi in totale la vespa è stata ferma 21 anni circa), ho ripreso la vespa. Rispolverata, pulita per bene, cambio gomme, si è messa in moto (dopoa ver pulito carburatore e candela). Non mi dilungo più, dopo circa 3 settimane di normale utilizzo, va in moto metto la prima, come stacco la frizione salta in aria la vespa e si spegne. La porto da un meccanico, apre il tutto e mi dice che il fermo della frizione è saltato ed ha maciullato tutto quello che c'era al suo interno. Gli faccio cambiare tutto, ora la vespa è di nuovo funzionante e meglio di prima, ma il conto mi ha lasciato perplesso. Per la modifca cifra di 400€ mi ha detto di aver cambiato i seguenti pezzi: crociera cambio (prima le marce scappavano sempre, mi ha fatto vedere la mia crociera alla quale mancavano 2 denti) frizione completa cuscinetti vari al interno ganasce freno posteriore fili frizione e acceleratore gommini e guarnizioni varie ha pagato 30€ di tornitore per mettere sotto pressa i cuscinetti 20€ per far risaldare tutti i fili che venivano dallo statore (quelli miei erano compromessi, se li toccavi si sbriciolavano) manodopera 150€ secondo voi si è fatto la cresta su tutti i pezzi (mi ha detto che sono originali piaggio tutti) ?
  7. Salve a tutti, sono uno dei pochi quattordicenni a cui ancora piacciono le vespe. La mia non è mai stata completamente originale. Quando la portai dal meccanico, circa sei mesetti fa, mi disse che sotto aveva una campana 125. Lui apre prevalentemente vespe. Il problema è che un ragazzo da noi noto per aver elaborato e possedere numerose vespe, afferma che sia una campana 90. So che è una domanda stupida, ma c'è un modo per riconoscere anche solo se è a denti dritti o elicoidali? Premetto che il gruppo termico è un 50 originale, penso il suo, e il carburatore è un 16/16 dell'orto. E quale campana dovrebbe montare un 125?
  8. Come consigliate di attaccare il collettore di aspirazione al carter...la filettatura interna del carter é molto fragile e ho paura a tirar troppo i dadi...se metto un po’ di frena filetti fá da collante e aiuta la presa dei prigionieri?
  9. Salve a tutti scrivo da Barcellona e possiedo una Moto Vespa Piaggio Madrid 150S del 64' corrispondente al modello GL del '62 (credo). https://www.motorpasionmoto.com/clasicas/vespa-150-s-de-1964-lavada-de-cara-con-rejuvenecimiento Dopo ogni viaggio mi accorgo di una perdita benzina/olio che fuori esce dal carburatore. Premetto che a volte dimentico di chiudere il rubinetto della benzina in sosta e trovo delle 3 piccole chiazze di olio a terra. presumo la perdita sia dal carburatore e su fino al filtro. Allego un paio di foto Grazie!
  10. Salve ha tutti sono nuovo del gruppo avrei bisogno del vostro aiuto. Sono intento a restaurare una Vespa vbb però non ho ne targa né libretto ma solo il numero del telaio. Ci sarebbe qualche modo per poter risalire alla targa per poter fare in seguito una visura.ho fatto una visura online con il numero del telaio però e uscita in bianco.se c'è qualcuno che mi può dare qualche dritta grazie in anticipo
  11. L'Ale

    Dal Piemonte alla Puglia

    Buongiorno Vespisti! io e il mio compagno siamo stati invitati ad un matrimonio a Cellino San Marco ad agosto. Non abbiamo mai visitato la Puglia, perciò stiamo pensando di cogliere l'occasione per trascorrere lì le nostre vacanze estive. In Vespa, ovviamente! Stiamo ancora cercando di capire la fattibilità del viaggio e non sappiamo ancora bene quanti giorni avremo a disposizione (viaggiamo su una Vespa LX125 e, quindi, niente autostrada). A grandi linee, l'andata dovrebbe prevedere queste tappe: 1-Verbania-Ferrara, 2- Ferrara-Teramo, 3-Teramo-? Ci piacerebbe visitare la costa ma vorremmo trascorrere qualche giorno anche nell'entroterra: in generale, preferiamo girovagare e visitare paesini e città o immergerci nei paesaggi, piuttosto che trascorrere le giornate in spiaggia a prendere il sole. Sapete darci qualche indicazione? Consigliarci luoghi da vedere o posti che sarebbe meglio evitare, soprattutto in Vespa? Ringrazio tutti coloro che ci aiuteranno a organizzare questo viaggio! Alessandra
  12. Ciao a tutti, mi chiamo Francesco, scrivo da Padova e sono nuovo del forum. Oggi ho acquistato una Vna2t del ‘59. L’ho provata ed era perfetta. Siccome dovevo trasportarla in macchina da Reggio Emilia fino a Padova (coricata su un lato), mi sono avvalso dell’aiuto di un meccanico del luogo il quale Ha svuotato il serbatoio con un tubo e il carburatore con una siringa grossa. Effettivamente, ho viaggiato tranquillamente senza sporcare la macchina. Appena arrivato a casa, ho messo la miscela nel serbatoio e, sorpresa: la vespa non andava in moto e perdeva un bel po’ di benzina. Se chiudevo la leva della benzina non perdeva più; appena la riaprivo nuovamente iniziava a “gocciolare” copiosamente. Ora vi chiedo: cosa può essere successo? Eventualmente, come posso risolvere? Anticipo che non ho nessuna dote da meccanico e sono completamente ignorante circa motori e interventi vari...grazie a chi mi risponderà!
  13. Grazie per avermi accettato nel Gruppo.
  14. Ciao a tutti mi chiamo Davide, Monti per gli amici! Sono possessore di un bellissimo PX 125 del'83 da 7 mesi circa con cui ho già trascorso 2400 km , solo che nell'ultimo periodo ho notato questa cosa, ovvero dei bozzi che dall'alto vengono verso l'interno nella pedana facendo saltare anche la vernice sottostante ( tra l'altro verniciatura fatta male ma da inesperto non l'ho notato).. la vespa sta sul cavalletto e non viene utilizzata ora ma tipo stasera ho visto delle cose che una settimana fa non c'erano! peggiora anche stando ferma.. allego delle foto sperando si capisca qualcosa.. grazie a tutti intanto ps: non mi siedo sulla vespa da ferma ne l'accendo e parto saltando giù dal cavalletto! la tratto sempre bene la mia ragazzotta e non vorrei peggiorasse questa cosa o peggio ci sia sotto qualcosa......
  15. Versione 1.0.0

    3 download

    Dal Gange verso il Nepal
  16. Versione 1.0.0

    5 download

    Stregato dal mal d'Africa
  17. Salve a tutti, ho visto che ci sono altre discussioni simili in giro per il forum, ma visto che ci ho capito poco (novellino) ho pensato di aprirne una tutta mia.. allora, come ben s'intende dal titolo, io ho una vespa pk50xl dell'85, e vorrei spingerla un po'...nulla di troppo, giusto per poterci girare in 2 per la città, senza dover andare a 40km/h appena c'è una leggera salitina Allora partiamo dal presupposto che la mia vespa è tutta originale, a parte il gruppo termico che è stato sostituito con questo: Bad Request (almeno credo) ora...operazioni future? Grazie in anticipo a tutti!
  18. Da ieri il mio px è diventato inguidabile. Mi sono fermato al distributore a 200 metri da casa, ho fatto il pieno, ho tirato giù la vespa dal cavalletto e ho sentito una sensazione strana, come se la ruota davanti si fosse impuntata. Ho guardato in basso e ho visto che c'era un tombino affiorante e ho pensato fosse quello. Ma poi sono partito e avevo uno strano feeling guidando, come quando si prendono le rotaie del tram in macchina o anche in vespa e ti guidano un po' fuori dalla traettoria che stavi facendo. Solo che non c'erano rotaie per terra. Tornado dall'ufficio la sensazione è ricominciata. Ho provato a fermarmi e controllare le ruote, ma erano ben fissate. Mi sono fermato da un meccanico e ho gonfiato le gomme, mi era capitato di girare con la posteriore sgonfia e la sensazione era simile. Ma le gomme erano a 2 atmosfere come le tengo sempre. Oggi venendo in ufficio ho notato che se alzo le mani dal manubrio la vespa cade a destra e non c'è modo di tenerla in equilibrio. Mentre viaggio mi pare che tiri un po' a sinistra, ma non constantemente, solo a sprazzi. Ho fatto una rotonda ampia a sinistra e l'ho dovuta fare un tre pezzi perchè non tiene la traettoria. Non capisco se è il dietro che scoda o il davanti che sbanda. A volte mi sembra che da ferma il manubrio ruoti a sinistra con attrito, ma non sempre. Sicuramente così non posso guidarla. Il giorno prima ho smontato il cupolino per attaccare il cavo contachilometri che avevo messo un paio di settimane fa, ma non riuscivo ad attaccare dal lato ruota e quindi avevo lasciato staccato anche dal alto strumento. Però il cavo era piazzato da tempo e non l'ho mosso se non un po' su e giù per inserirlo nell'ingranaggio alla ruota. Che diamine può essere?
  19. Salve a tutti, dopo un pò di tempo che la mia vespa ET3 perdeva continuamente olio dal carter, l'ho portata dal meccanico che ha confermato i miei sospetti...guarnizioni andate e di conseguenza perdita d'olio dal carter...la vespa ha in tutto circa 6000km, ed è in strada da appena un anno dopo il restauro in cui sono stati cambiati anche gruppo termico,frizione,albero....ora la mia domanda è, come è possibile che dopo un anno e appena 6000km le guarnizioni siano gia andate? Dato che il costo per farle cambiare è sui 100€, non è che rischio di arrivare a cambiarle ogni anno ste guarnizioni benedette?
  20. Salve, come da titolo, ho provato a scegliere l'opzione delete dal menù a tendina, ma poi su cosa devo cliccare?
  21. La Choko ha il faretto a led. Oggi ho finito il lavoro. Per evitare buchi (non riesco a decidermi di forare la Star) ho messo il faretto sulla vite laterale del parafango. Il relè ad impulsi (o passo-passo) è stato fissato nel nasello a fianco del clacson utilizzando il velcro. Il relè è pilotato dal devio luci nello specifico il comando delle sole posizione. Sfruttando la caratteristica che la Star spegne la pos. ant. quando commutiamo su anabbagliante ho utilizzato il cavo che dal devio va alla pos. ant. (questa modifica prevede prima il passaggio in CC e sotto chiave delle posizione). L'alimentazione in CC del faretto proviene dal GRIGIO del clacson. Buona strada.
×
  • Crea nuovo...