Vai al contenuto

Cerca nella Comunità

Visualizzazione dei risultati per tag 'moto'.

  • Ricerca per tag

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Ricerca per autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Forum Tematici
    • Le chiacchiere di Vespaonline
    • Tutti gli AperitiVOL
    • Consigli per gli acquisti
    • Scambi
    • Calendario raduni ed iniziative
    • Viaggi in Vespa
    • Le nostre soste
    • Fulminati Forum
  • Tecnica
    • Tecnica Generale: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Tecnica Generale: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Restauri: Nonne
    • Restauri: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Restauri: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, SS, GS Ecc.ecc.)
    • Restauro Motori Telai Piccoli
    • Restauro Motori Telai Grandi
    • Restauro Motori Nonne
  • Burocrazia
    • Revisioni
    • Assicurazioni
    • Vespe & incartamenti

Categorie

  • Varie
  • Manuali
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
    • Nonne
  • Impianti Elettrici
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
  • L'Angolo di Frank
    • Attrezzature Particolari
    • Info Tecniche
    • Vespepungenti
  • Tecnica
  • Viaggi
  • Prove
  • Cataloghi
    • Altre Ditte
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli

Product Groups

  • Gadget
  • Tessera VOL
  • Raid VOL
    • Raid Notturno 2016
    • Raid Col Turin├¼ 2016
    • 2°Raid Abruzzo 2016
    • Raid Ventennale 2017
    • Raid Istria 2017
    • Raid Sardegna 2017
    • Raid Brenta 2017
    • Raid del Carso 2017
    • Raid del Lupo 2018
    • Raid dei Grifoni 2018
    • Raid Guglielmo Tell 2018
    • Raid della Sibilla e del Gran Sasso 2018
    • Raid Alpi Apuane 2018
    • Raid Sardegna 2019
    • Raid Umbro 2019
    • Raid Giglio 2019
    • Raid del Sale 2019
    • Hopfen Raid 2019
  • Products

Cerca risultati in...

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Registrato

  • Inizio

    Fine


Gruppo


About Me

Trovato 13 risultati

  1. Salve a tutti sono nuovo nel forum. Navigando in internet ho trovato foto di un moto tester prova bobine e statatori, qualcuno di voi mi saprebbe dire come funziona, e se è possibile autocostruirlo visto che è quasi impossibile trovarlo grazie.
  2. Ciao a tutti possiedo una vespa 50 special 3 marce. Appena comprata quando provavo a metterla in moto la pedivella sgranava molto spesso (circa una volta ogni 3 spedivellate). Così approfittando del rifacimento del blocco motore ho provveduto a cambiare l’ingranaggio della messa in moto che era visibilmente consumato, ma anche con il nuovo ingranaggio il sintomo non è scomparso ma si presenta più raramente (sgrana circa una volta ogni 10 spedivellate
  3. Novità per il 2019: la nuova legge di bilancio, o "finanziaria", stabilisce che, dal 1° gennaio 2019, tutti i veicoli tra i 20 ed i 29 anni iscritti ai registri storici riconosciuti, possono pagare la tassa di possesso ridotta al 50%. Relativamente a questa tassa di possesso, il testo della legge riporta: “Gli autoveicoli e motoveicoli di interesse storico e collezionistico con anzianità di immatricolazione compresa tra i venti e i ventinove anni, se in possesso del Certificato di Rilevanza Storica […] e qualora tale riconoscimento di storicità sia riportato sulla carta di circolazione, sono assoggettati al pagamento della tassa automobilistica con una riduzione pari al 50 per cento”. Vedremo nei prossimi giorni come si comporteranno le varie regioni in tal senso. Per il momento lascio tutto come nel 2018. Ricordatevi che, se i vostri mezzi pagano il bollo come tassa di circolazione agevolata (tutte le moto di 30 o più anni, ma anche quelle dai 20 ai 29 anni, per alcune regioni ed in particolari circostanti, come da elenco più in basso) in base all'art. 63 Legge 342/2000, che regola i bolli per i veicoli storici. Naturalmente, i veicoli di 30 anni o più (e/o quelli tra i 20 ed i 29 anni, a seconda delle disposizioni regionali), anche se non pagano il bollo per 3 anni o più, NON sono soggetti alla radiazione d'ufficio, proprio perché NON rientrano più nell'art 96 del CdS ( http://www.aci.it/i-servizi/normative/codice-della-strada/titolo-iii-dei-veicoli/art-96-adempimenti-conseguenti-al-mancato-pagamento-della-tassa-automobilistica.html ). Ricordate anche che lo Stato calcola l'età dei veicoli solo in base all'anno di prima immatricolazione (o a quello di costruzione, se diverso, naturalmente questo viene accertato solo tramite il certificato d'origine rilasciato dalla casa costruttrice), quindi i veicoli compiono 30 anni sempre il 1* gennaio rispetto all'anno d'origine (es: veicolo immatricolato il 04/04/1985, compie 30 anni il 01/01/2015). Il bollo può essere pagato presso le ricevitorie del lotto se il veicolo è inserito nell'archivio elettronico, oppure presso gli uffici postali con i bollettini dedicati, consultando le apposite tabelle lì esposte, o direttamente presso l'ACI. E' possibile farlo anche on line sul sito dell'ACI: http://www.aci.it/i-servizi/guide-utili/guida-al-bollo-auto.html per le regioni collegate al servizio. Alcune regioni, anche se il comma 666 (qualcuno ha voluto forse demonizzare i proprietari di veicoli storici? ) della legge di stabilità 2015 ha abolito le agevolazioni per i veicoli compresi tra i 20 ed i 29 anni, hanno deciso di mantenerle, entro certi limiti, come da elenco di seguito. Per capire se il vostro scooter paga il bollo agevolato come tassa di circolazione, e quanto, eccovi la situazione per ogni regione e gli importi aggiornati: ABRUZZO MOTO TRA I 20 E I 29 ANNI: Tassa di possesso ordinaria MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 12,50 Euro BASILICATA MOTO TRA I 20 E I 29 ANNI: Tassa di possesso ordinaria MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 10,33 Euro PROVINCIA DI BOLZANO MOTO TRA I 20 E I 29 ANNI: Tassa di possesso ordinaria ridotta al 50% rispetto alle moto con meno di 20 anni. Per gli autoveicoli già ultraventennali alla data del 1° gennaio 2016 la tassa deve essere pagata nel mese di gennaio 2016, per 12 mesi, fino a dicembre 2016. Anche per gli anni successivi la tassa annuale dovrà essere pagata nel mese di gennaio di ogni anno. Per i motoveicoli e gli autoveicoli fino a 35 KW la tassa deve essere pagata nel mese di gennaio 2016 per 7 mesi fino a luglio 2016. Nel mese di agosto 2016, dovrà essere corrisposta la tassa per 12 mesi fino a luglio 2017. Successivamente, la tassa dovrà essere pagata nel mese di agosto di ogni anno per 12 mesi. I veicoli che diventano ventennali nel 2016 o successivamente: mantengono l’originaria scadenza di pagamento. MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 10,33 Euro CALABRIA MOTO TRA I 20 E I 29 ANNI: Tassa di possesso ordinaria MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 13,00 Euro CAMPANIA MOTO TRA I 20 E I 29 ANNI: Tassa di possesso ordinaria MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 12,50 Euro EMILIA ROMAGNA MOTO TRA I 20 E I 29 ANNI: Tassa di possesso ordinaria MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 10,33 Euro LE MOTO DAI 20 ANNI IN SU, CON CERTIFICATO DI RILEVANZA STORICA RILASCIATO DA UNO QUALSIASI DEI REGISTRI COME DA ART. 60 DEL CDS (cioé: ASI, Storico Lancia, Italiano FIAT, Italiano Alfa Romeo, Storico FMI), PAGANO IL BOLLO COME TASSA DI CIRCOLAZIONE AGEVOLATA DI € 10,33. LAZIO MOTO TRA I 20 E I 29 ANNI: Tassa di possesso ridotta del 10% se il veicolo è iscritto al registro storico FMI o ASI. MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 11,36 Euro LIGURIA MOTO TRA I 20 E I 29 ANNI: Tassa di possesso ordinaria MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 11,36 Euro LOMBARDIA - Legge Regionale 10/2003, modificata dalla L.R. 5/2004 MOTO TRA I 20 E I 29 ANNI: Tassa di possesso ordinaria MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 20,00 Euro LE MOTO DI 20 ANNI O PIU', SE ISCRITTE AL REGISTRO STORICO FMI O ASI, NON PAGANO NULLA! MARCHE MOTO TRA I 20 E I 29 ANNI: Tassa di possesso ordinaria MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 11,15 Euro MOLISE MOTO TRA I 20 E I 29 ANNI: Tassa di possesso ordinaria MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 11,00 Euro PIEMONTE MOTO TRA I 20 E I 29 ANNI: Tassa di possesso ordinaria ridotta del 10% indipendentemente dall’iscrizione al Registro Storico FMI. MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 20 Euro PUGLIA MOTO TRA I 20 E I 29 ANNI: Tassa di possesso ordinaria MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 20 Euro TOSCANA MOTO TRA I 20 E I 29 ANNI: Tassa di possesso ordinaria ridotta del 10% indipendentemente dall’iscrizione al Registro Storico FMI. MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 11,93 Euro PROVINCIA DI TRENTO MOTO TRA I 20 E I 29 ANNI: Tassa di circolazione di 10,33 Euro (per ottenere l’esenzione è richiesto l’invio di un modulo secondo le indicazioni presenti sul sito http://www.trentinoriscossionispa.it/portal/server.pt/community/tributi_e_oneri/1012/tributo/233401?item=DA_2049880#atitolo3xyz alla voce "VEICOLI STORICI") MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 10,33 Euro UMBRIA MOTO TRA I 20 E I 29 ANNI: Tassa di possesso ridotta del 10% se il veicolo è iscritto ad uno dei registri storici come da art. 60 del CdS (cioé: ASI, Storico Lancia, Italiano FIAT, Italiano Alfa Romeo, Storico FMI). MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 10,33 Euro VENETO MOTO TRA I 20 E I 29 ANNI: Tassa di possesso ordinaria. MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 11,36 Euro FRIULI VENEZIA GIULIA, SARDEGNA, SICILIA, VALLE D'AOSTA MOTO TRA I 20 E I 29 ANNI: Tassa di possesso ordinaria MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 10,33 Euro Ciao, Gino P.S.: i CICLOMOTORI non hanno diritto al bollo agevolato perché pagano da sempre il bollo come tassa di circolazione e con tariffa minore. Vedere: https://www.vespaonline.com/burocrazia/vespe-and-incartamenti/53315-acquisto-ed-immatricolazione-ciclomotore-bollo.html P.P.S.: naturalmente, il post sarà aggiornato ogni qual volta ci saranno novità dalle varie regioni.
  4. La mia vespa pk50 rush non parte con la messa in moto ma se parto con la marcia(2) innestata in discesa parte... appena fatta riscaldare se riprovo con la messa in moto parte sennò no cosa può essere?
  5. Ciao a tutti, ho da un po un problema con la mia vespa px. Da fredda (ferma da giorni) tiro l'aria e massimo 2 spedalate va in moto. Dopo aver corso mi fermo e spengo tranquillamente. Il problema arriva dopo pause di un'oretta , quindi a motore freddo (penso) , e la vespa non vuole assolutamente accendersi. Va in moto solo spingendola in seconda un paio di volte con l'aria chiusa dopo un sacco di spedalate. Chiudo sempre il rubinetto della benzina alla sera o quando so che resterà ferma un po di tempo, se sono in giro e sto via un'oretta lo lascio aperto. La cosa strana è che fa fatica solo dopo piccole pause di un'oretta o anche meno. A motore caldo (10 minuti) va in moto subito senza aria. Oggi in particolare era parcheggiata leggermente in salita, e per distrazione ho dato un paio di spedalate ad aria chiusa, ma non penso che sia un problema. In ogni caso non capita il 100% delle volte, ma da fastidio Consigli o altro? Scusate per il papiro.
  6. Buongiorno, ho una PX 150 l'ultimo restyling del 2008 che, dall'anno scorso, sta presentando un problema parecchio antipatico: mentre sono in viaggio dopo un tempo variabile ma breve (tipo 15 minuti, 30 minuti, ma anche 1 minuto) la Vespa si spegne. Dopo non riesco ad accenderla, nel senso che l'accensione gira bene, la candela fa la scintilla, ma il motore proprio non vuole saperne di andare in moto. Nessun segno di cattiva carburazione tipo "tosse" o sta per accendersi ma non ce la fa... Si spegne come se avessi girato la chiave, e allo stesso modo non si accende come se avessi girato la chiave di accensione su OFF (ma il motorino di accensione gira). Adesso, la Vespa è in ottime condizioni, mai un problema, e in 10 anni usata pochissimo (segna 5000km, per un anno ho avuto il tachimetro rotto, ma sicuro ha fatto meno di 10.000 km in totale). Poi dall'anno scorso mi fa questo problema. Un meccanico mi ha sostituito la centralina "alla cieca", ma il problema non si è risolto. Il carburatore è stato pulito ma nulla. Ho verificato che la benzina scende liberamente. Ho provato a staccare il cavo verde dell'accensione dalla centralina quando la vespa non va in moto ma ancora nulla. Dopo che si è spenta, in genere passano 10/15 minuti e torna in moto, ma certe volte non ne vuole sapere allora la parcheggio e poi il giorno dopo va in moto come se nulla fosse. La settimana scorsa ho smontato lo statore. Come mi aspettavo l'ho trovato in eccellenti condizioni: cavi come nuovi, avvolgimenti a posto, le resistenze di pickup e avvolgimento primario sono da manuale, nessun avvolgimento interrotto. Ho comunque acquistato uno statore di quelli compatibili (molto economico, sui 36€) online per provare a sostituirlo. Il nuovo statore non sembra meglio del vecchio (anzi, la resistenza dell'avvolgimento primario è parecchio più sotto dei 510kOHM, se non erro sono 480 ma vabbé). L'ho montato oggi, e adesso la Vespa non va comunque in moto, ma immagino per colpa del nuovo statore: il motorino gira per uno o due secondi, si vedono scintille uscire al momento dell'avviamento dalla zona dove il motorino ingrana il volano, poi si blocca da solo. La vespa non va in moto, neppure a pedale. Tenete presente che non ho mai messo mano a una vespa, non credo abbia fatto errori particolari: sono 4 fili da collegare e lo statore posizionato su IT come quello originale... Qualcuno ha suggerimenti? Grazie per l'aiuto
  7. Ciao a tutti Qualche anno fa mio fratello ha acquistato una PX dei primi anni 80 ed è sempre andata bene. Poi la vespa è rimasta ferma un paio di anni ed è sorto un problema. A parte le prime difficoltà nel rimetterla in moto (risolte abbastanza velocemente), il problema principale è che non funziona la pedalina per la messa in moto. In pratica il pedale va giù a vuoto come se non prendesse sull'ingranaggio. Se la metto in moto a spinta poi non ha altri problemi. La frizione stacca bene, il motore gira bene. Inoltre quando la spengo da calda, capita spesso che a quel punto il pedale della messa in moto funziona benissimo (8 volte su 10 da calda funziona) Cosa potrebbe essere?
  8. Salve a tutti, sono possessore di una vespa sprint I^ serie 1968 restaurata, documenti in regola e regolarmente iscritta ASI con relativo CRS. Chiedo a qualche appassionato se conosce qualche società assicurativa o agenzia in Campania che assicura le nostre amate vespe logicamente con tariffe riservate a mezzi d'epoca. Grazie in anticipo
  9. Salve a tutti, mi sono appena registrato e non so se sono nella sezione giusta. Comunque ho un problema con la vespa: ho una 50 L del '67 e ci ho montato un 130 con albero corsa lunga pinasco e campana frizione 24/72 denti dritti, in aggiunta ci ho messo carburatore dell'orto 19/19 ma il problema è che, dopo aver cambiato condensatore e puntine platinate e aver confermato che la candela fa una scintilla bella forte ho montato il tutto. Purtroppo però non riesco a metterla in moto, o almeno ogni tanto si accende ma perde subito di giri e si spegne, oppure dando le pedalate fa un piccolo scoppio e non si accende. Si ingolfa. Ho provato ad anticipare un po' le puntine ma non riesco a risolvere il problema. C'è qualcuno a cui è successo qualcosa di simile? Oppure che sa come comportarsi? Grazie mille
  10. Buonasera a tutto il forum, Ho il piacere di registrarmi al forum e iniziare questa nuova discussione entrando a far parte del mondo delle moto d'epoca. Vi spiego tutto. Ho una vespa 50 V5A1T, ferma in garage da circa 5 anni, e forse più, che un tempo utilizzava mio nonno. Adesso avrei il desiderio di rimettere su strada questo gioiellino e mio padre mi ha suggerito di farla diventare moto d'epoca, con tutte le autorizzazioni necessarie. Adesso io avrei bisogno del vostro aiuto in questo percorso. Per quanto ho letto dalla Federazione Motociclistica Italiana ci sono due procedure per iscriversi al registro storico: Procedura A per Motoveicoli muniti di regolare targa e libretto di circolazione nazionale (con dati tecnici corretti e conformi al veicolo) e mai dismessi dalla circolazione; Procedura B. Motoveicoli muniti di targa e libretto di circolazione nazionale ma radiati dÔÇÖUfficio dal PRA o motoveicoli non muniti di regolare libretto di circolazione nazionale (radiati dÔÇÖUfficio dal PRA privi di libretto di circolazione, cancellati dal PRA per custodia in area privata, demoliti, nuovi mai immatricolati, di importazione estera, di origine sconosciuta, mai iscritti al PRA, ecc.). Adesso, io credo di far parte del "caso" B, in quanto mi sembra di aver capito che il veicolo venga radiato dal PRA trascorsi i 3 anni senza pagare il bollo, cosa che io temo di non fare da molto. Come faccio ad essere sicuro che tale veicolo sia radiato? Mi basta fare una visura PRA da questo link, inserendo il numero del vecchio targhino (quello con gli angoli superiori mancanti)? Una volta fatto questo, cosa devo fare? qual è l'iter da seguire? Vi ringrazio anticipatamente
  11. Salve a tutti, scrivo sul forum per avere qualche delucidazione e consiglio. Devo acquistare una vespa 50 special e regalarla e volevo avere delle info sul costo dell'assicurazione, io ero rimasto che le assicurazioni per le moto e auto d'epoca costassero poco ma qualche amico mi ha detto che non è più cosi e costano comunque tanto. Io risiedo in campania, qualcuno può darmi info in merito? Inoltre vorrei avere info anche sul costo del passaggio di proprietà ed anche quanto costa più o meno il bollo. Grazie a tutti coloro che interverranno...
  12. corridoi

    Mission possible?

    Cari tutti, ma soprattutto Caro Gipi, qui solo tu puoi avere la risposta giusta: un amico compra un garage pieno di immondizia, e ci trova anche un vecchio Guzzi. L'amico non è interessato, sapendo della mia passione per i mezzi vecchi me lo propone. Io, chiaramente, non vedo l'ora di portarlo a casa. Ma... ...ci sono i seguenti elementi: 1) la moto ha la targa ma al momento i documenti non sono stati ritrovati e non si sa se si ritrovano là in mezzo; 2) ho fatto la visura e la moto risulta radiata d'ufficio (ma non è indicata la data in cui si è proceduto a radiarla). Non risulta rubata; 3) l'ultimo intestatario è deceduto e gli eredi hanno fatto la rinuncia all'eredità. Ora leggendo le tue guide ho capito che posso reimmatricolarla ma devo trovare qualcuno disposto a fare una scrittura privata di compravendita. Non voglio chiederlo all'amico, non voglio mettergli preoccupazioni. Posso farla con mio padre? Non rischia nulla? In teoria mi sembra di capire che dopo la rinuncia all'eredità il bene passi allo stato, ma dubito che lo stato possa venire a reclamarla. Nel caso si aprirebbero due strade: A) si ritrova il libretto, faccio la scrittura privata e la pratica per la reimmatricolazione; B) non si ritrova il libretto, mio padre (o un altro tizio X) dovrebbe fare denuncia di smarrimento e poi vendermi la moto con scrittura privata, poi io dovrei fare tutta la procedura FMI, collaudo in motorizzazione, etc etc è giusto? in alternativa, non si può evitare la scrittura privata, vero? Grazie mille!
  13. ciao a tutti dopo un profondo e impegnativo restauro del motore con la sostituzione praticamente di ogni suo componente oggi mi trovo ad affrontare un rebus impossibile da risolvere. la moto si avvia al primo colpo di pedivella senza nessuna difficoltà, regge benissimo il minimo ma quando si tratta di metterla in marcia iniziano i problemi. le prestazioni sono accettabili in prima ed in seconda ma appena si ingrana la terza la moto va a scatti come se gli mancasse benzina o come se saltassero le marce.pensavo si trattasse di un problema d'anticipo o di puntine, bobine e condensatore e per il sicuro ho sostituito tutto naturalmente senza risolvere il problema. il carburatore è quello originale 17 20 con getti originali regolato a due giri e mezzo. sto per arrendermi e portarla dal meccanico ma sarebbe davvero una sconfitta. voi siete l'ultima spiaggia. Grazie
×
  • Crea nuovo...