Vai al contenuto

Cerca nella Comunità

Visualizzazione dei risultati per tag 'px125e'.

  • Ricerca per tag

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Ricerca per autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Forum Tematici
    • Le chiacchiere di Vespaonline
    • Tutti gli AperitiVOL
    • Consigli per gli acquisti
    • Scambi
    • Calendario raduni ed iniziative
    • Viaggi in Vespa
    • Le nostre soste
    • Vespe Automatiche
    • Fulminati Forum
  • Tecnica
    • Tecnica Generale: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Tecnica Generale: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Restauri: Nonne
    • Restauri: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Restauri: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, SS, GS Ecc.ecc.)
    • Restauro Motori Telai Piccoli
    • Restauro Motori Telai Grandi
    • Restauro Motori Nonne
  • Burocrazia
    • Revisioni
    • Assicurazioni
    • Vespe & incartamenti

Categorie

  • Varie
  • Manuali
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
    • Nonne
  • Impianti Elettrici
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
  • L'Angolo di Frank
    • Attrezzature Particolari
    • Info Tecniche
    • Vespepungenti
  • Tecnica
  • Viaggi
  • Prove
  • Cataloghi
    • Altre Ditte
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli

Product Groups

  • Gadget
  • Tessera VOL
  • Raid VOL
    • Raid Notturno 2016
    • Raid Col Turin├¼ 2016
    • 2°Raid Abruzzo 2016
    • Raid Ventennale 2017
    • Raid Istria 2017
    • Raid Sardegna 2017
    • Raid Brenta 2017
    • Raid del Carso 2017
    • Raid del Lupo 2018
    • Raid dei Grifoni 2018
    • Raid Guglielmo Tell 2018
    • Raid della Sibilla e del Gran Sasso 2018
    • Raid Alpi Apuane 2018
    • Raid Sardegna 2019
    • Raid Umbro 2019
    • Raid Giglio 2019
    • Raid del Sale 2019
    • Hopfen Raid 2019
    • Raid Prosecco 2020
    • Raid Carnia 2020
  • Products

Cerca risultati in...

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Registrato

  • Inizio

    Fine


Gruppo


About Me

  1. Buonasera amici vespisti. Oggi vi propongo un nuovo fastidioso rumore alla mia px125e senza elaborazioni. Come potete ascoltare dal video allegato, al minimo (in verità un po' basso messo apposta per fare emergere meglio il rumore) si sente questo ticchettio che pare provenire dalla zona cuffia. Lo stesso rumore si sente al primo istante di apertura gas da fermo. Una volta in marcia tutto fila liscio. Compressione buona, parte al primo colpo e faccio i 75 facilmente (oltre non sono andato perché sono un pavido!!). Carburazione ok, candela marroncina dopo tirata in salita in 3a. Premendo la frizione o inserendo la marcia non cambia nulla quindi mi sento di escludere laschi al cambio e al blocco frizione. Alcuni dei lavori recenti, possibilmente connessi: - rettifica del cilindro, pistone fasce e spinotto nuovi, gabbia a rulli nuova tolleranza 3 (come era stata trovata la precedente) - cuscinetti tutti nuovi (skf/Nadella tolleranze C3/C4) - molle nuove parastrappi La mia ipotesi è un piccolo gioco cilindro/pistone post-rettifica, ma non so se questa ipotesi regge visto che in marcia poi non si sente più nulla. Che ne pensate? Grazie a tutti !! VID_20210915_182937.mp4
  2. Buonasera, Sono iscritto al forum da tempo ed attingo sempre con piacere ad informazioni utili e curiosità, riesco sempre a trovare risposta ai miei dubbi nelle vecchie discussioni, e per questo ringrazio tutti i membri. Purtroppo la scorsa settimana ho avuto un incidente e la vespa ne è uscita abbastanza male. La controparte dell'incidente prima fermatosi a chiedere come stessi, si è allontanata senza quindi poter compilare Cid ecc. Quindi sto procedendo per vie legali, col dubbio sul se e quando riuscirò a recuperare la somma per rimettere in piedi la vespa. Quelli delle foto sono i danni visibili, non saprei come procedere, cosa cambiare, se provare a recuperare tunne e scudo o cambiare tutta la parte anteriore, non ho idea neanche dei costi per riparare il danno e se il gioco valga la candela. Chiedo umilmente un vostro consiglio.
  3. Buonasera. Premetto che sono nuovo e da poco ho preso un px125e del 1982 fermo da circa 4 anni. Ho sostituito la benzina e rifatto la miscela, ho cambiato la candela e sono riuscito a risolvere il problema della fumina bianca, ma ora non riesco a capire come mai rimanga accesa solo con l'aria tirata e regge il minimo per alcuni secondi dopodiché si spegne. Vi ringrazio per l'aiuto.
  4. Buongiorno ragazzi! Sto utilizzando ormai da un paio di settimane la mia Vespa 125 Arcobaleno originale con installata la Polini Original (come da mio precedente post) e sono sempre più convinto che ci starebbe bene una rapportatura più lunga (ora monto l'originale 20/68): di coppia ne ha guadagnata da vendere, ma l'allungo è sempre scarsino, o meglio, arriva in un volo a 80/85 km/h reali e poi si pianta. Inoltre è un dispiacere non poter tenere quella velocità come velocità di crociera e non velocità massima, dato che il motore sforza davvero poco per arrivarci e per mantenere velocità prossime a quella massima... se non per il fatto che a quella velocità stia girando inutilmente alto. Facendo le dovute ricerche sul vostro meraviglioso forum (e non solo), ho utilizzato quelle geniali tabelle esemplificative delle velocità e relativo regime di rotazione del motore, facendomi la mia opinione a riguardo. Ora, tenendo conto dell'incremento di prestazioni dovuto alla Polini, avevo chiesto a un meccanico della mia città, la settimana scorsa, di montarmi un pignone da 22 (dato che gli ho lasciato la vespa qualche giorno per correggere alcuni problemi e difetti che aveva da tempo). Quando sono andato a ritirarla sabato, però, mi ha consegnato la mia Vespa dicendomi che "non si è fidato" a montare il pignone da 22 perchè appunto non era sicuro che si potesse fare e discorsi di questo tipo... Sinceramente ci sono rimasto un po' male, anche perché non sono stato avvisato di questa mancanza se non al ritiro del mezzo, dopo averlo lasciato quasi una settimana. Comunque, a parte questo disguido, voi cosa pensate a riguardo? Io ho letto che si può benissimo montare un pignone fino appunto al 22, aprendo solamente il carter della frizione e quindi con relativamente poca spesa. Ripeto che il motore è originale 125 ma con installata la marmitta Polini, niente di più. Per il mio stile di guida mooolto tranquillo non ho particolare bisogno né di una coppia mostruosa né di una velocità massima da paura, ma preferirei avere una Vespa più turistica e capace di tenere appunto velocità prossime agli 80 reali e di poter averne ancora qualora volessi. Un sentito ringraziamento in anticipo e buona giornata a tutti! Fede
  5. Buonasera ragazzi, sono nuovamente su questo forum per farvi una recensione, come da titolo, della marmitta Polini Original che ho installato e provato nella giornata di oggi sulla mia PX125E Arcobaleno dell’84 completamente ORIGINALE. Procediamo con ordine: Cominciando dal montaggio, non mi vergogno a dirvi che ci ho messo molto tempo a montarla. Procedendo a tentativi in quanto la molla del cavalletto faceva sì che la marmitta non potesse essere installata facilmente, sono stato costretto a ricollocare appunto la molla nel foro più lontano ed esterno nel sotto pedana (quindi ora è praticamente in posizione obliqua a 30° rispetto al centro) e senza utilizzare quel pezzettino metallico (di cui non conosco il nome) utilizzato normalmente come supporto. Ma veniamo alla marmitta: la prima accensione con relativo soundcheck mi ha fatto un po' storcere il naso, sinceramente me la aspettavo con un suono un po' più cupo, grave e meno metallico, in quanto si nota un POT POT POT leggermente metallico che l’originale non ha, ma rispetto alle marmitte ad espansione è assolutamente trascurabile. In generale non l'ho trovata poi così tanto simile all'originale come dicono tutti e come ho sentito da vari video su Youtube, ma sarà una mia impressione. Ah, piccola parentesi: nello smontaggio del vecchio padellino mi sono accorto che questo non era originale Piaggio, tra l'altro non presenta alcun numero di serie o di omologazione, chissà che schifezza era... ma sorvoliamo, andiamo oltre. La prova su strada (una cinquantina di km) si è svolta in città e in campagna, quindi su strade pianeggianti, ma tortuose, con ripartenze, semafori, rotatorie e quindi situazioni in cui ho usato tutte le marce in tutti i regimi. E qui mi son dovuto ricredere: l’ho trovata piacevolmente più rumorosa rispetto all’originale, con un bel rombo pieno e capace di togliere un po’ quella sensazione di “vecchio” al sound della Vespa, dandole un carattere piuttosto “moderno”, ma assolutamente credibile, non finto, e quindi da non far girare la testa ai poliziotti ahahahah Insomma, l’insieme è davvero gradevole. Per quanto riguarda le prestazioni, la differenza si sente eccome! Generalmente si avverte un maggiore spunto in tutte le occasioni, ma in modo più evidente ai medio/bassi e medi regimi. La ripresa è molto più allegra rispetto a prima, anche con marce alte e velocità basse, senti proprio che la vespa ti spinge in avanti in modo diverso rispetto a prima. Quantitativamente è un 10/15% in più (dato da prendere con le pinze). Per quanto riguarda la velocità massima non posso darvi molte indicazioni, in quanto con la mia Vespa non mi sono mai spinto oltre gli 80 km/h effettivi o giù di lì: io vado in giro tranquillo e, come ho scritto all’inizio del post, il mio motore è COMPLETAMENTE ORIGINALE e con all’attivo oltre 50.000 km in cui è probabile che non sia mai stato restaurato o aperto da cima a fondo, per cui… Insomma, dopo quasi 50 km di test sono tornato a casa pienamente soddisfatto: era il prodotto che cercavo, capace di rendere la Vespa più pronta nella stragrande maggioranza delle situazioni che si creano nell’utilizzo che ne faccio io, senza disdegnare un suono con una punta di racing e meno ferro vecchio 😉 Inoltre, grazie a questo incremento delle prestazioni, non disdegnerei di avere delle marce un po' più lunghe, così da poter viaggiare a velocità costante e a regimi più bassi e quindi in cui la Polini si può esprimere meglio, ma senza ovviamente andare a compromettere la situazione. Però ripeto, io vado in giro tranquillo e mi piace usare la Vespa un po' come mezzo turistico e "comodo". Ultima cosa: per quanto riguarda la carburazione, per un’ottima resa va assolutamente adeguata. Io al minimo ero grasso e stranamente lo sono rimasto (per colpa del precedente proprietario, monto dei getti più abbondanti rispetto all’originale), ma appunto non si è “messa a posto da sola”. Lascio quindi al buon senso di chi la monta sulla propria Vespa di adeguarla in base alla propria configurazione. P.S. Vale il costo del biglietto? Ve lo saprò dire tra qualche migliaio di chilometri. Per adesso non ho motivi per rispondervi di no! Un caro saluto a tutti e buona serata! Fede
  6. Buongiorno a tutti ragazzi, sono nuovamente qui per chiedere il vostro aiuto, come da titolo: noto che nella mia Vespa, dopo ogni utilizzo, vicino al tappo del serbatoio, rilascia dei piccoli residui neri e una quantità minima di miscela, ovviamente in modo proporzionale ai km percorsi e alla durata del viaggio. E' una cosa "normale" nelle Vespe oppure devo sostituire il tappo? Tra l'altro, a me sembra nuovo. Ah, la parte inferiore del tappo è di colore rosso, magari vi è utile per identificarlo.... Scusatemi in anticipo se vi ho chiesto una cosa banale, ma non ho trovato alcuna discussione che potesse rispondere a questa mia domanda. Ciao a tutti e buona giornata Fede.
  7. Buongiorno a tutti, vi prego di scusarmi se posto un argomento che prevedo già ampiamente trattato, sono nuovissimo del forum e ho provato a cercare nelle vecchie discussioni l'argomento ma senza riuscire a trovarlo. Vengo al punto, ho una vespa PX125E arcobaleno del 1988, elaborata, sono totalmente a secco di qualsiasi nozione meccanica, ma è la mia bimba e me ne curo come un papà, la vespa è stata sempre tenuta in ordine da un meccanico di fiducia nella regione in cui è stata fino a poco tempo fa. Oggi la vespa è in provincia di Bologna dove non conosco ancora un meccanico bravo e onesto e siccome ha un problemino, chiedo appunto a voi consigli sull'officina da scegliere. Vi ringrazio fin d'ora per i consigli che vorrete darmi. Buona giornata.
  8. Salve a tutti, vorrei un parere da voi esperti Ho sfasciato (belle ammaccature e strisciate multiple) il cofano sinistro della mia vespa e il carrozziere mi ha consigliato di sostituirlo (e quindi non di ripararlo) Innanzi tutto chiedo se è meglio ripararlo o cambiarlo Dopodichè, ho fatto un giro su officinatonazzo ed ho trovato questo: https://www.officinatonazzo.it/cofani-278vl058sx-cofano-sinistro-ganci-interni-per-vespa-px.1.16.21.gp.4744.uw Potreste dirmi se è quello giusto per vespa px125e dell'82 Ultima cosa: un negozio di ricambi non avendo niente a disposizione, mi ha proposto un cofano di una LML.. ne varrebbe la pena? Grazie
  9. Buonasera Secondo voi se rettifico il cilindro devo poi cambiate i getti o lascio quelli che ho che sono quelli previsti da tabella Piaggio? Il rettificatore ha detto che farà la terza " maggiorazione". Grazie
  10. Buongiorno a tutti, innanzitutto buon anno è un grazie in anticipo a chi volesse darmi un aiuto. Sono in fase di sostituzione delle ganasce ma un problema con il tamburo che non si vuole togliere.. qualcuno mi può essere d’aiuto? Ho letto che bisogna togliere anche il rinvio del contachilometri e vero? Premetto che la ruota gira liberamente ma sto tamburo non ne vuol sapere di uscire..
  11. Ciao a tutti, Sono in procinto di sostituire l'impianto elettrico alla mia px125e del 1983 in quanto nella parte finale risulta parecchio usurato, con i fili cotti, ed inoltre con faro acceso e con frecce ancora peggio, la vespa fatica a salire di giri, da metà acceleratore in poi non va più e "scoppietta" senza riuscire a tirare le marce. Nonostante tutto farò, frecce funziona tutto regolarmente ma crea questo disagio. Sarei grato a chiunque potesse darmi delle direttive o uno schema per capire da dove partire per proseguire con la sostituzione. Oltre ai cavi ci sarà altro da sostituire per compensare al cambio cavi? Grazie per l'aiuto.
  12. la mia vespa del 1984 da alcuni giorni quando è calda sale di giri moltissimo e diventa difficile lo spegnimento. Non sembra che dipenda dal filo dell'accelleratore. ILminimo lo tiene regolarmente fino a quando non do gas dove inizia a salire di giri MI potete cortesemente aiutare per capire quali potrebbero essere le cause e come verificarle. Grazie Pier Luigi
  13. Ciao a tutti, Ho una PX125E del 1983, colore bianco originale (presumo biancospino). Siccome riporta una botta sul cofano dx, ero in procinto di capire per quest'inverno, come procedere. Mi consigliate l'acquisto di un nuovo cofano da far riverniciare o di far sistemare la botta sul mio? Inoltre, sono costretto a farla bianca per mantenere il colore originale, o posso scegliere tra uno dei colori di seguito? Il valore della mia vespa, una volta cambiato il bianco con un altro colore (sempre originale) rimane tale? O qualcuno potrà contestarmi il fatto che nasceva bianca e l'ho snaturata? Grazie mille, Luca
  14. Salve a tutti. Chiedo il vostro aiuto da gente più esperta di me: ho rintracciato una vespa e dalle caratteristiche sembrerebbe un buon acquisto da fare. Salve a tutti. Chiedo il vostro aiuto da gente più esperta di me: ho rintracciato una vespa e dalle caratteristiche sembrerebbe un buon acquisto da fare. Questo quanto riferito dal proprietario: vespa px125e arcobaleno dell' 85, iscritta al registro storico. 12.000 chilometri "originali". Cambiato cilindro e pistone lo scorso anno. Di carrozzeria sembra messa bene. Se riesco Posto qualche foto della vespa in questione.
  15. Buongiorno a tutti, spero possiate aiutarmi. La mia vespa era ferma da una quindicina di giorni. Qualche giorno dopo un acquazzone provo ad accenderla ma niente neanche a strappo. Cambio candela, niente Provo a vedere se arriva elettricità al cavo candela, ma niente. Cambio la bobina/centralina, ancora niente. Pensavo ad un problema allo statore ma quando provo ad accenderla a strappo le spie del quadro, il farò ed il clacson funzionano per cui qualcosa non mi torna. Cosa potrebbe essere? Nei prossimi giorni proverò con un tester per cercare di individuare il problema, ma è uno strumento che in generale nella mia vita avrò usato 2 volte, speriamo bene
  16. Salve gente. Sono nuovissimo del forum e vorrei dei consigli. Ho appena montato un Vmc 177 stelvio alluminio con raccordo al carter, frizione a molle rinforzate, getto 108 (forse metterò un 110) marmitta megadella v1. Il resto ho tenuto tutto originale.. Ora però mi si pone il problema dei rapporti. Sono cortisssssssimi!!! Avete qualche consiglio?
  17. Come da titolo, prima dell'inizio della bella stagione vorrei mettere mano al motore del px, dato che ho del tempo libero finita la sessione all'università. È fattibile una revisione totale da completo inesperto in meccanica? Non ho mai fatto lavori di questo genere, il massimo a cui ho messo mano è stato il carburatore. O conviene far fare il tutto da un'officina, considerato che vorrei un bel motore affidabile (originale) per farmi un viaggetto quest'estate? Ho guardato qualche video dal canale "vespe e motori" su youtube, non sembra un processo complicatissimo, piú che altro lungo e preciso, e servono parecchi attrezzi specifici.
  18. Ciao a tutti ma proprio a tutti. Da qualche giorno ho preso in mano la mia cara vecchia Vespa PX125e del 1982 per restaurarla come si deve. Premetto che non è messa malissimo perchè è sempre stata in una cantina asciutta e sul suo cavalletto, non ha un filo di ruggine e quindi il problema da risolvere da subito è il restauro del motore. Il primo problema è arrivato con il selettore che è da sostituire in quanto il "guscio esterno è spaccato". la Vespa è in folle e per estrarlo dovrei metterlo in quarta. Nulla da fare non si sposta di un mm. La manopola cambio è perfetta ma non consente la messa in quarta. Decido di sganciare i due cavi che peraltro scorrono nelle loro guaine alla perfezione, ma ancora nulla. Ho provato anche a escludere il perno metallico, con relativa molla che si aggancia negli incavi del volano, in modo tale da consentire una più agevole manovra di rotazione del piccolo volano con le tacche delle marce ma nulla, non si schioda. Lo svitol l'ho praticamente spruzzato ovunque, Quale tecnica posso usare per smontare il selettore? Lo potrei tranquillamente rompere in quanto va sostituito ma non so come fare senza causare danni maggiori. Grazie a chi mi aiuterà e a chi ha letto fino a qua. Non è facile spiegare un problema di tipo meccanico. Nel caso posto delle foto. Stefano
  19. Buonasera a tutti, colgo l’occasione per fare il mio ingresso nel forum, del quale son stato finora affamato uditore. Da circa un mese ho realizzato un sogno decennale: la Vespa. Ho la fortuna di trovare un ragazzo il quale me la cede praticamente uscita di fabbrica, tanto era perfetta e sistemata. Un PX125 Arcobaleno del 1997. Passo un mese in sella finalmente ad una Vespa e non ad uno scooter, senza mai un problema, solo puro piacere stradale. Ma era troppo bello infatti: mercoledì scorso incorro in un incidente contro un altro motoveicolo (mi ha tagliato la strada mentre svoltavo a destra) facendomi rovinare in terra. Il fatto é che sono reduce da un secondo incidente dei primi di giugno dove ci ho quasi rimesso la milza (persa un terzo, grazie all’embolizzazione) con dieci giorni di ricovero. Quindi, se già andavo venti all’ora, adesso vado a spinta. Sui danni si parla inizialmente di carrozzeria, lieve entità, ero praticamente fermo che stavo svoltando sul ponte, di meccanica all’apparenza nulla. Perso un po’ di liquido dal carburatore.. comincio quindi le beghe assicurative delle quali eviterò di annoiarvi. Contate quindi che sono cascato sulla destra. Oggi dopo nove giorni i primi problemi: avevo già constatato dopo “lunghi viaggi” di 20 km ca, in due casi soltanto, la Vespa rimanesse ad alti giri, come se io stessi dando gas, quando invece la manopola era totalmente chiusa. Ho detto “vabbè quando aprirà l’officina ci si andrà tanto devo fa vede anche il quadro che un vanno le luci...”. L’avessi mai detto: oggi, dopo circa nemmen dieci chilometri, la Vespa va su di giri, tanto che diventa difficoltoso guidare nell’urbano perché arrivi sparato alle rotonde/incroci. Decido di annullare il “lungo viaggio” e tornare in garage sputando veleno. Stasera vado a rivedere le condizioni: pedivella ai primi due colpi dura asserpentata, cederà poi accendendo il motore, il quale lo sento, per quanto abbia da poco questa Vespa, diverso dal solito, sempre su di giri, incazzato quasi quanto me. Spengo, richiudo il cofano, decido di andare a cena pensando che la madonnina piangerà tanto delle cose che dirò del su figliolo. Aggiungo inoltre, non essendo io un amante dell’alta velocità, procedo a dei canonici 65-70 km/h sulle extraurbane (con gioia dei veicoli). Ho notato questa settimana che oltre 60 km/h non ci si va, e se ci si va, tirando tutto il gas. Facendolo prima si arrivava a 80 km/h e forse anche di più, ma io ci levo il braccio perché c’ho paura (e milza in meno). Spero di avervi allietato con questa novella, novella che voi vespisti veterani avrete già sentito tante volte, tant’é che vi chiedo per favore di utilizzare terminologie facili nei vs consigli vista la mia povera competenza meccanica. Avevo preso la Vespa anche per imparare a maneggiare un po’ di motori, certo é che me la potevano fá durá anche di più, natiduncampanile... Grazie a tutti in anticipo! MC
  20. Ciao a tutti! Girovagando online alla ricerca di qualche possibile buona occasione, mi sono imbattuto in un PX 125 E Arcobaleno, del 1980 a 2500€ trattabili. L'annuncio cita documenti originali, e recenti lavori di ripristino al motore per 900€ fatturati (che mi farò dettagliare per capire cosa effettivamente sia stato fatto) più riverniciatura di alcune parti della carrozzeria. Il mezzo ha 52000km circa ed è perfettamente funzionante (era assicurata fino a pochi giorni fa), allego anche le foto della vespa in questione. Vi giro alcune domande, per capire insieme a voi se si possa effettivamente trattare di un buon acquisto: - prezzo trattabile ok, ma realmente di quanto? Secondo la vostra esperienza il giusto valore quale potrebbe essere? - secondo la vostra esperienza, i lavori al motore effettuati di cosa si potrebbe trattare (come detto me li farò dettagliare)? - a questo chilometraggio, quali altri interventi potrei dover mettere in conto? - se doveste comprarla voi, quali domande fareste al venditore? - per il passaggio di proprietà come conviene che mi muova? (vivo a 1 ora di distanza dal venditore) Una riflessione a margine... Con la nuova tendenza ad emanare norme sempre più stringenti in materia di emissioni inquinanti, quanto senso può avere oggi acquistare un veicolo che tecnicamente queste norme le viola (trattasi di EURO 0)? Nel senso, voi appassionati come vi muovete da questo punto di vista? Perché la gente compra comunque Vespe d'epoca sapendo che poi ci sono questi "inconvenienti"? Per dire, a me questa Vespa piacerebbe usarla per andare a lavorare (tragitto breve, 15 km circa) e non relegarla solo al classico giro di piacere nel weekend. Ma con le nuove norme in ballo in Piemonte, forse mi ritroverei a doverla tenere in garage, e allora tanto vale... Anche se poi di vespe d'epoca che circolano per strada ne vedo parecchie, il che mi porta sempre a chiedermi se i proprietari hanno tutti iscritto le loro vespe al fmi/asi del caso per non aver problemi con i blocchi del traffico, o semplicemente "se ne fregano"... Grazie mille a chi vorrà rispondermi, sono certo che i vostri consigli saranno preziosissimi!
  21. Buongiorno a tutti; vorrei rimettere in strada la mia facendo una revisione/sostituzione di tutto quello che serve per tornare a guidare in sicurezza, anche se ha fatto solo 6000 km ed è ferma dal 1982. Ovviamente gomme, ganasce, cavi, tagliando. Pulizia carburatore eccetera. Sino allo scorso anno si avviava ma ormai la morchia... Unica modifica di allora lo stereo montato, e relativa batteria. Domanda: nella zona di Varese c'è qualcuno che può essere d'aiuto contenendo la spesa ?
  22. Ho rimesso in funzione la mia vespa px125e del 1996 che è stata ferma circa 3 anni. Ho fatto fare al mio meccanico di fiducia una messa a punto (nuovo olio miscelatore (motul 710), nuovo olio motore/frizione (motul sae 30), sostituzione candela (ngk b6hs), sostituzione guarnizioni carburatore, carburazione e un controllo ai freni e alla frizione. Ho percorso, dalla messa a punto circa 800 km, questa mattina ho dato uno sguardo alla candela si presenta color nocciola ma è ricoperta da incrostazioni varie, come mai? Potrei inserire qualche foto ma non so come si fa. La vespa sembra che a velocità sostenuta abbia perso un poco di potenza e avverto leggera rumorosità. Cosa ne pensate?
  23. Salve a tutti sono nuovo qui, montando un dr 177 su un px125e arcobaleno originale dovrei cambiare qualcos'altro per essere compatibile?
  24. Buonasera a tutti, Sarei lieto di ricevere un Vostro parere in merito a questa modifica, e cioè quella della trasformazione da 125 al 150 ,al momento, non mi interessano altre modifiche con GT di cilindrate superiori. Installerei : 1) un GT originale Piaggio 150 comprensivo di cilindro ,testa e pistone ( di GT 150 alternativi buoni a minor prezzo non saprei quale prendere, se potete eventualmente consigliarmene uno) 2) lascierei il pignone originale 20/68 ( px125e ) 3) adeguerei i getti minimo e massimo secondo le tabelle previste per il 150 4) marmitta padellino Sito Con questa configurazione che benefici otterrei in termini di coppia, velocità ,consumi e affidabilità? Ringrazio in anticipo chi vorrà rispondermi👍 Ciao
  25. VID_20190214_103926.mp4 Salve a tutti, vi scrivo perché sto ristrutturando la mia vespa px125e, capendone qualcosa, ma non essendo di certo un esperto mi rivolgo a voi. Ieri ho effettuato la prima accensione (premetto che il motore è stato aperto e vari pezzi sostituiti da un meccanico e non da me), PROBLEMA 1: la vespa si accende ma rimane accelerata, su di giri, anche se stacco il cavo dell'acceleratore al carburatore. PROBLEMA 2: sento dei rumori strani "tipo colpi" al mozzo posteriore, il preselettore è nuovo e i cavi del cambio sono ancora staccati perciò non è un problema di tiraggio dei cavi, il preselettore è in folle ma sento questi colpi lo stesso. Qualcuno ha qualche consiglio? Grazie mille. PS: vi allego il video, così potete sentire i "colpi" di cui sto parlando.
×
  • Crea nuovo...