Vai al contenuto

Cerca nella Comunità

Visualizzazione dei risultati per tag 'p200e'.

  • Ricerca per tag

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Ricerca per autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Forum Tematici
    • Le chiacchiere di Vespaonline
    • Tutti gli AperitiVOL
    • Consigli per gli acquisti
    • Scambi
    • Calendario raduni ed iniziative
    • Viaggi in Vespa
    • Le nostre soste
    • Vespe Automatiche
    • Fulminati Forum
  • Tecnica
    • Tecnica Generale: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Tecnica Generale: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Restauri: Nonne
    • Restauri: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Restauri: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, SS, GS Ecc.ecc.)
    • Restauro Motori Telai Piccoli
    • Restauro Motori Telai Grandi
    • Restauro Motori Nonne
  • Burocrazia
    • Revisioni
    • Assicurazioni
    • Vespe & incartamenti

Categorie

  • Varie
  • Manuali
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
    • Nonne
  • Impianti Elettrici
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
  • L'Angolo di Frank
    • Attrezzature Particolari
    • Info Tecniche
    • Vespepungenti
  • Tecnica
  • Viaggi
  • Prove
  • Cataloghi
    • Altre Ditte
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli

Product Groups

  • Gadget
  • Tessera VOL
  • Raid VOL
    • Raid Notturno 2016
    • Raid Col Turin├¼ 2016
    • 2°Raid Abruzzo 2016
    • Raid Ventennale 2017
    • Raid Istria 2017
    • Raid Sardegna 2017
    • Raid Brenta 2017
    • Raid del Carso 2017
    • Raid del Lupo 2018
    • Raid dei Grifoni 2018
    • Raid Guglielmo Tell 2018
    • Raid della Sibilla e del Gran Sasso 2018
    • Raid Alpi Apuane 2018
    • Raid Sardegna 2019
    • Raid Umbro 2019
    • Raid Giglio 2019
    • Raid del Sale 2019
    • Hopfen Raid 2019
    • Raid Prosecco 2020
    • Raid Carnia 2020
  • Products

Cerca risultati in...

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Registrato

  • Inizio

    Fine


Gruppo


About Me

  1. Eccomi di nuovo. Peggio della peste (oddio, non una scelta felicissima in questo periodo...) torno a far danno. Ho notato che nel mio PX ho la pedana "bozzata" in prossimita' degli attacchi del cavalletto. I bulloni anteriori del supporto cavalletto erano mollati (o mancanti), ed ogni volta che si metteva la vespa sul centrale, la staffa cavalletto fletteva e scaricava (malamente) su pochi punti di appoggio staffa cavalletto / telaio ( i posteriori lato motore). QUesto su entrambi i lati. Morale: mi ha bozzato pedana e tunnel centrale. Allego foto. E' successo a qualcun altro? Prima o poi la Vespa verra' riverniciata, e credo che (ovviamente) faro' sistemare anche questo. Non mi va di tirare martellate ora perche', se c'e' ancora un resto di sivilante tra tunnel e pedana, sicuramente vado a finire di romperlo creando magari rischio di punti di corrosione.
  2. Un saluto a tutti, e una domanda (ma va'...!) Ho un P200E del 2005, con 20,000 km all'attivo. Miscelatore, tutto perfettamente funzionante. Leggendo qui e li', mi e' parso di capire (ma potrei sbagliarmi) che il miscelatore non e' esattamente visto come una "roccia" sulla Vespa. Nel senso, non e' esattamente il componente piu' affidabile che ci sia e, se si rompe, sappiamo tutti quello che succede. Ammetto pero' che non dover fare la miscela al distributore e' una gran cosa, e immagino che tutti concordino su questo. Ci sono particolari precauzioni da prendere / cose da tenere sotto controllo / e' veramente cosi' inaffidabile che, sicuramente, prima o poi mi abbandona?
  3. Ciao a tutti, Oggi andando a lavoro, la mia gloriosa PX200 si e’ spenta due volte in marcia. Qualcuno di voi ricordera’ che ci potrebbe essere un sospetto paraolio albero motore andato, con ingresso aria: https://is.gd/nmKLzA I sintomi, tuttavia, non sono quelli di una grippata. La Vespa si e’ spenta marciante in quarta, a circa 70 orari di strumento, senza bloccaggio ruota, semplicemente come se fosse finita la benzina o non arrivasse corrente. Tirata la frizione (con la vespa ancora in marcia), mollata un paio di volte mentre la vespa era ancora in movimento per cercare di farla ripartire “a strappo”, niente. Fermato, calcio alla pedivella e partita al volo. 10 minuti dopo, stessa storia. Spenta in marcia come se avessi girato la chiave (o finito COMPLETAMENTE la benzina), niente ripartenza a strappo, fermato a bordo strada, aspettato forse 5 secondi e rimessa in moto come se niente fosse. Ripeto, niente segno di motore inchiodato (mi fa escludere l’idea di aver grippato). Idee?
  4. Un saluto a tutti. Dopo aver guidato per un pochino il mio bel vespone, ho notato un paio di cose: 1. Le marce tendono ad uscire, soprattutto la prima (basta sfiorare la leva del cambio) 2. La frizione non ha un comportamento molto regolare.. e a volte stacca in modo un po' brusco. Quindi, mi sto decidendo ad aprire e fare una revisione. Il motore ha 20,000 km - quindi non tantissimi. Considerando dove abito e la scarsita' di ricambi in zona, credo che avro' bisogno di ordinare dall'italia. Quindi, vorrei fare un ordine unico. Cosa prendere in previsione? - Serie guarnizioni motore, originali - Serie guarnizioni carburatore, Originali o Dell'orto - Cuscinetti albero (lato volano, frizione) - Paraolio albero (Originali o Corteco) - Paraolio e cuscinetto mozzo - Crociera (originale) - Chiavette albero motore - Dischi frizione (originai) / acciaio e guarniti - Campana frizione? - spessore/rasamento per ingranaggi cambio (avevo letto qualcosa al riguardo) Cosa altro consigliate di avere sottomano?
  5. Un saluto a tutti. Poco tempo fa ho preso una Vespa P200E con avviamento elettrico. La batteria montata al momento e' morta, e ho a casa (per altri motivi) una ottima Yuasa YTZ12S - sigillata, al gel, 210A di spunto. E' un po' piu' grande della batteria di serie (non ho ancora aperto, credo sia una YB9 - 130A di spunto), e ha caratteristiche nettamente superiori. Per vari motivi, non uso la Vespa molto spesso, e mi seccherebbe avere a che fare con un impianto elettrico che "mangia batterie a motore spento" - non so se sia il caso del PX o meno. Posto che ovviamente devo fare i controlli del caso sulla capacita' di ricaricare la batteria (raddrizzatore, statore, etc), mi domando se: - Qualcuno ha mai messo una batteria al gel alla Vespa (hanno sensibilente meno autoscarica) - Qualcuno ha avuto problemi facendo questo. Domanda stupida, me ne rendo conto.. ma in realta' le batterie al gel e quelle al Pb acido tradizionali hann una tensione di fine carica leggermente diversa.
  6. Salve a tutti, ho appena acquistato un vespa P200E dell'81. Parto dicendo che monta la sella della seconda serie, no prima serie. La moto l'ho acquistata senza chiavi e quindi mi trovo a dover reperire tutti i blocchetti nuovi. Adesso chiedo; -Serrature marchiate Zadi sono giuste per quelli anni? -Riuscite a dirmi bene quante chiavi c'erano e che combinazione avevano? Avevo sentito che l'accensione dovrebbe aver avuto unicamente la sua chiave, invece bloccasterzo, bauletto e sella avevano una chiave in comune, giusto? Correggetemi se sbaglio. Grazie anticipatamente.
  7. Buongiorno a tutti; in fase di restauro di questa vespa ho dovuto sostituitre tamburo posteriore e freni. Dopo pochi Km i ceppi dei freni post erano bagnati d'olio. Allora ho sostituito anche il paraolio (27x47x6), ma il problema si è dinuovo ripresentato dopo qualche settimana di utilizzo. In più ho notato che non c'è alcun anello elastico tra paraolio e tamburo e ho il dubbio se debba esserci.... Cosa può essere? Grazie per l'aiuto.
  8. Salve a tutti mi chiamo Nicola . ├ê la prima volta che scrivo e spero di non sbagliare sezione. Vorrei cortesemente che qualcuno mi aiuti a capire, mi sono trovato a dover cambiare l'ingrsnaggio multiplo della mia Vespa Una p200e dell'80,├ê mentre per trovare gli ingranaggi marce non ho avuto problemi,il multiplo non sono riuscito a trovarlo o meglio quello che ho acquistato online specifico per p200e e 200 rally , non andava bene Nelle foto,che spero di avere inserito correttamente si vede come l ingranaggio che ho comprato non si accoppia con gli ingranaggi marce(prima foto) Mentre la terza foto mostra il mio ingranaggio perfettamente accoppiato. Nella seconda foto si vedono le differenze tra i due. Il mio è quello a destra Il numero dei denti e le altre misure sono uguali . Cambia solo l'altezza dei denti. Non sono riuscito a trovarlo da nessuna parte .Mi propongono sempre l'altro. Sperando di essere stato abbastanza chiaro vi chiedo di darmi una spiegazione è mi scuso se ho sbagliato qualcosa
  9. Buongiorno a tutti, Vorrei chiedervi una cortesia. C'è qualcuno di voi che ha riprodotto gli adesivi dietro lo scudo e sul serbatoio dei PX America? Se si, disponete dei relativi files per la stampa? Grazie. Saluti.
  10. Mi chiamo Fabrizio e saluto tutti gli iscritti. Sto lavorando al restauro di una p200e con frecce del 1982 ma mi trovo nel dubbio nell'individuare i modelli giusti di deviofrecce e devioluci dato che la Vespa e' stata prodotta a cavallo del periodo in cui e' passato dai devio a levetta con quello a pulsante e quando l' ho acquistata, aveva il devioluci a pulsante e il deviofrecce (con i cavetti interni giuntati), modello con la levetta a 6 cavi. Se può essere di aiuto, il telaio e'168000.Ringrazio da subito tutti coloro che mi sanno dare un aiuto.
  11. Buonasera a tutti! Ho un quesito “curioso”. Sono in procinto di prendere una Vespa 200 del 1983. Trattandosi di 1983, avendo le scocche con sgancio interno, il miscelatore di serie, il tubo sterzo ed il perno ruota di maggiori dimensioni, ho pensato fosse una PX200E. Quando l’ho vista di persona, tuttavia, ho trovato le targhette P200E (e non PX200E). Ho quindi approfondito sul libretto, ed ho avuto conferma che si tratta di una P200E, con numero di telaio inferiore (seppur vicinissimo) a 160.000 (numero dopo il quale, secondo Vespa Tecnica, ci si troverebbe in presenza di un PX). Il proprietario, avendo la Vespa dal 1988, e tenendola in stato di “conservato”, mi ha detto che è sempre stata così, e che (per quanto a sua conoscenza) sulle ultime P200E montavano già le modifiche del PX200E, di cui sarebbe iniziata a breve la produzione. Che ne pensate? Grazie mille!
  12. Salve a tutti vespisti ! Ho un problema che non so più come gestire: il carburatore mi s inzuppa di benzina (P200). Ho rimosso il filtro dell aria e acceso il motore e quando accelero ci sono dei grandi sbuffi di benzina “vaporizzata” (normale credo??) ma con anche gocce ben visibili e grosse. Il tutto annaffia il filtro dell aria bagnando la cassetta del carburatore di benza che poi mi cola giu dal motore ungendo tutto. M è parso d aver fatto il possibile: Il carburatore è stato revisionato e pulito per bene con tanto di cambio guarnizioni, credendo potesse essere quello il problema ho sostituito lo spillo del galleggiante, il galleggiante appare in buone condizioni .. Ora alzo bandiera bianca non avendo più idea di che potrebbe essere ! Qualcuno può aiutare un principiante ? Grazie in anticipo !
  13. Prima cosa mi presento. Giorgio sono in possesso di una P200e senza miscelatore prima serie del 1980. Vorrei ricostruirmi il kit attrezzi fedelmente ma avendo avuto in età giovanile una ET3 non so come fosse fornita la P200E. Esattamente sareste in grado di dirmi: - come era la custodia (plastica nera con stampato il logo Piaggio, tessuto o altro); - che attrezzi conteneva (cacciavite in legno o in plastica doppio uso, quale chiave candela, quali chiavi inglesi); - le chiavi inglesi cromate o brunite; - non da ultimo. Si trovano delle trousse originali o rifatte uguale alle originali? Vi ringrazio. Se avete qualche foto mi piacerebbe vederla. Giorgio. P200E
  14. Ciao a tutti, ho da poco conprato una vespa P200E (1978) che e' stata ferma qualche anno, vorrei dare una bella pulita al carburatore, ma non riesco a smontarlo Una volta tolte le viti che lo fissano alla vaschetta, non riesco a rimuoverlo: da una parte c'e' la vite di regolazione che non mi lascia muoverlo verticalmente, dall'altra c'e' la "boccola" su cui si avvita che non mi lascia sfilarlo di lato. Ho provato a girare/tirare/muovere il carburatore in qulasiasi modo, ma chiaramente non esce... Sono io completamente incapace o qualcun altro ha avuto questo problema? mi sto perdendo qulche dettaglio? qualsiasi suggerimento e' ben accetto! grazie
  15. Ciao a tutti,sono nuovo di questo forum e possiedo una vespa p200e dell 83 con mix frecce, ho un problema alla vespa e non riesco a risolverlo spero che posso avere delle delucidazioni a riguardo. Il problema si presenta quando sono in marcia tirando le marce mi tartaglia agli alti giri, in prima fa i 20/25 km in seconda 40/45 km e in terza 60 km la quarta la lascio andare ma non sale piu di tanto. Vespa in folle accellerando al massimo va benissimo. Ho revisionato il carburatore si 24/24 con getti min originali e getto max 114 la vite del carburatore e a 2.5 ho provato a sostituire i getti con 116 e 120 ma il problema persiste. cambiato centralina ducati energia e il suono della vespa penso sia migliorato un tantino ma non ho risolto il problema. Cosa potrebbe essere? Lo statore? Grazie in anticipo
  16. Salve a tutti, ho una p200e del 1984, vorrei fare delle modifiche. La prima e per quanto riguarda il faro, vorrei qualcosa di più performante. Vorrei modificare il motore per avere un po più di potenza...vi chiedo dei consigli...grazie mille
  17. Versione 1.0.0

    255 download

    Manuale P125X P200E
  18. Buonasera a tutti Innanzitutto vorrei presentarmi perchè è la prima volta che scrivo su questo forum Mi chiamo Luigi e sono di Taranto, possiedo un P200e prima serie con frecce del 78 che sto restaurandoe faccio un saluto a tutti gli utenti del forum Vengo alla domanda: volevo informazioni sullo statore della mia Vespa dato che quando l'ho acquistata era completamente smontata e sorpresa non ho trovato lo statore Vi chiedo se gli statori a puntine dei px sono tutti uguali,anche la serie senza frecce quindi 6 volt Attendo consigli
  19. Ciao a tutti, volevo condividere le mie vicissitudini a cui sono andato in contro nel restauro di una P200E e magari, chiedere informazioni ai tanti partecipanti di questo forum che sicuramente ne sapranno molto più del sottoscritto. Smontata la vespa, sverniciata completamente........SORPRESA!!!!! La pedana completamente rovinata al punto che il mio carrozziere mi consiglia di sostituire lo scudo intero visto che non costa poi così tanto e per fortuna, il resto del telaio non presenta parti arrugginite. Mi assicura tra l'altro, che di lavori simili ne ha già fatti in passato con ottimi risultati quindi, nessun problema fino a quando ci rendiamo conto che di scudi in commercio, almeno per il momento, non ce ne sono più, o meglio, quei pochi che abbiamo trovato li vendono quasi al doppio ed in alcuni casi, anche al triplo, per la precisione € 380 + spedizione. I tantissimi rivenditori che ho contattato non mi danno certezza sulla disponibilità eventuale e quelli più ottimisti, mi dicono che arriveranno per aprile, io intanto, ho la vespa smontata dal carrozziere e non è che posso aspettare ancora tanto. Si è valutata anche la possibilità di una pedana ma questa, è una soluzione che vorrei adottare in extremis poichè la ruggine ha fatto la sua comparsa anche nella parte retrostante il nasello ed in particolare, lungo la piastra di rinforzo posta in quella zona, dietro la lamiera dello scudo. Grazie in anticipo a tutti coloro i quali saranno così gentili nel fornirmi indicazioni in merito. Un saluto cordiale.
  20. Salve volevo chiedere un vostro parere riguardo una vespa che sto acquistando. Il modello è un p200e del 1979 colore grigio metallizzato con frecce e miscelatore. La moto sembra perfetta di carozzeria e motore ma.....ha le frecce bianche, il contagiri posto sul bauletto sottostante il manubrio e il faro anteriore in vetro trasparente(senza 'lamelle') con il bordo grigio metallizzato di circa 2cm. Sono accessori originali? O potrebbe avere parti non originali? Un Grazie a tutti
  21. Un saluto a tutti, ben trovati. Vorrei chiedere se qualcuno ha mai trattato cuscinetti marca NRB come quello riportato in foto per il restauro dei motori vespa px e nella fattispecie quello descritto nel titolo. Visti i costi esorbitanti di quelli marchiati SKF, potrei impiegarne uno di questi solo per il banco e tutti gli altri della NRB? Grazie in anticipo.
  22. Ciao ragazzi, vivo negli USA da un paio di anni e ho comprato da poco una vespa, giusto per far vedere a tutti che sono italiano, e per godere finalmente di guidarne una! Sto facendo molta fatica a trovare qualcuno in grado di metterci le mani, e mi appello a voi per aiuto. Non ho mai fatto lavori del genere ma leggendo un paio di manuali non sembra impossibile. Ci sono diverse cose che non funzionano ma comincerei dal base: la vespa ha 10mila km, fa molta fatica ad accendersi, probabilmente perché perde benzina direttamente nel cilindro anche a serbatoio chiuso e non tiene il minimo. Qualcuno mi può indirizzare su cos fare? Aggiungere la benzina un additivo per ripulire il carburatore dall’interno? Smontare e pulire tutto? Dove si regola il minimo? Cosa fare per la perdita di benzina? Il precedente proprietario usava olio semi-sintetico; ho rabboccato il serbatoio con sintetico puro. Questo cambio può creare problemi? Grazie e saluti da Tucson! Dario
  23. ciao a tutti, sto revisionando un motore di un vecchio p200e vse1m e a parte i grandissimi casini che ci ho trovato dentro, la frizione era schiavettata, sede chiavetta albero sventrata e piattello/ disco primario spaccato. naturalmente anche il parastrappi era devastato e montava molle singole "( nel 200 non si montavano solo le doppie molle?) il quesito principale però è questo : ho trovato un accoppiamento strano , cioè : frizione a 7 molle e 21 denti sulla frizione e 65 sul parastrappi ! dovendo comprare o disco nuovo o frizione completa nuova, ho questi dubbi, 1- mantengo 21/65 anche se nutro serissimi dubbi ? 2- prendo disco nuovo o frizione nuova con 23 denti ottenendo 23/65 e rapporti lunghi? "facendo giri abbastanza lunghi e avendone in programma uno di 3000km forse è la cosa migliore, ma abitando in zona pedemontana e andando spesso in due forse un pò sacrificata a meno di non montare almeno un 210cc (cosa in programma in futuro) " 3- faccio una via di mezzo con 22/65 ? grazie in anticipo a chi mi risponderà il prima possibile. p.s. il motore dev'essere stato rifatto da un somaro, mancava anche il seeger di riscontro lato frizione del cuscinetto di banco e il cuscinetto stesso ballava assieme alla frizione. da qui tutti i danni che ho trovato. Quota
  24. Buongiorno, volevo sapere se è un grosso problema se dopo la rettifica del cilindro mi ritrovo con una tolleranza di +3 decimi. (motore originale 200 pistone asso 66,9)
  25. Ciao a tutti,mi sono appena iscritto e vi spiego subito il mio problema. ho una vespa p200e del 1980 con cilindro polini 208 monofascia in ghisa ,volano pinasco in fibra da 1.6 kg. anticipo a 18 gradi,albero mazzucchelli anticipato ,marmitta polini e kit phbh 30 malossi con collettore per la valvola e soffietto malossi da filtro.la taratura dei getti è la standard malossi la vespa gira bene a tutti i regimi, pare anche carburata bene,l'unico problema è il minimo. lo tiene regolare ,discretamente basso ma con la vite del minimo avvitata al massimo. a volte però quando il motore è troppo caldo,oppure leggermente ingolfato dopo qualche secondo al minimo si spegne. mi piacerebbe alzarglielo leggermente però non posso perchè la vite è tutta avvitata. come posso fare? grazie in anticipo dei consigli.
×
  • Crea nuovo...